Le immagini delle 7 nuove meraviglie naturali, scelte con votazioni sul web

Pesci colorati della Grande Barriera Corallina

A sorpresa, la Grande Barriera Corallina è stata scartata dalle finaliste (8)

L’11 novembre 2011 era una data palindroma, cioè leggibile allo stesso modo tanto da destra quanto invertendo l’ordine dei numeri (11/11/11). L’organizzazione senza scopo di lucro New7Wonders ha scelto questa data particolare per sancire i risultati di una votazione che è durata ben due anni: le nuove Sette Meraviglie naturali. Si tratta di una votazione a 360°, perché i luoghi sono stati scelti dal web attraverso una pagina specifica, con l’invio di sms e direttamente per telefono.

Dai primi risultati (77 in tutto), esperti organizzati da un ex direttore dell’Unesco hanno scremato 28 località, fino ad arrivare alle 7 meraviglie finali dopo un’ulteriore scrematura.
Tra le 28 iniziali si trovavano anche il Vesuvio e il Cervino, che però sono state scartate nella selezione finale. Qualche stupore può destare, soprattutto, lo scarto della Grande Barriera Corallina e delle Isole Galapagos, emblemi della natura incontaminata, arrivate tra le prime 14 prima di essere messe da parte.
Non poteva mancare almeno una cascata, da sempre simbolo della forza travolgente di Madre Natura (in questo articolo troverete la lista con immagini delle 10 cascate più alte del mondo).

C’è da dire che, essendo il sondaggio derivato dal pubblico, molte opere naturali sono state ignorate proprio per non conoscenza. Allo stesso modo, non deve stupire se gran parte delle locazioni si trovino in Asia, visto che è il continente più popolato (e quindi da dove è arrivato il maggior numero di votazioni).

Le finaliste rimangono comunque delle autentiche meraviglie, come potete ammirare con le immagini qui sotto (cliccate sulle immagini per ingrandirle). Ho affiancato anche una breve descrizione con link esterni per chi intendesse approfondire.
I risultati sono ancora provvisori e verranno confermati nel corso del 2012.

Foresta Amazzonica
Foresta Amazzonica con cascata

Nella classifica non poteva mancare la Foresta Amazzonica (1)

Non poteva mancare il “polmone del mondo”. Al di là della sua importanza nell’apporto di ossigeno e come habitat per migliaia di specie animali, è indubbia la bellezza del manto verde che si estende per 7 milioni di km2, comprendo diversi Stati: Brasile, Colombia, Perù, Venezuela, Ecuador, Bolivia, Guyana, Suriname e Guyana Francese.
Sappiamo bene che l’area si sta riducendo sempre più a causa delle condizioni climatiche e dell’avida mano dell’uomo, che con scarsa lungimiranza pensa prima ai profitti economici che al futuro dei suoi figli. Forse il sondaggio darà una chance in più alla sua protezione o, per lo meno, aiuterà a sensibilizzare la situazione.
[approfondimento]


Baia di Halong
Isole con erba

Isole verdi della Baia di Halong (2)

3000 isole nella provincia Quáng Ninh del Vietnam, con diverse grotte carsiche. In vietnamita il nome completo è Vinh Ha Long e le ultime due parole hanno il significato di “dove il drago scende in mare”. Il suo processo di formazione è durata ben 20 milioni di anni, originando le grotte tanto suggestive. Date un’occhiata ai link per farvi un’idea della loro meraviglia.
Il 17 dicembre 1994, e ancora nel 2000, l’Unesco l’ha designata nella lista del World Natural Heritage (Patrimonio Naturale dell’Umanità) per il suo valore geomorfologico.
[altre foto]
[approfondimento]

Cascate dell’Iguazù
Cascate con arcobaleno

Una stupefacente immagine delle Cascate dell’Iguazù (3)

Torna il Brasile a fare da contorno. Il fiume Iguazù si estende per 2,7 km e forma una catena di 275 cascate (che si trovano in parte in Argentina) che arrivano a un’altezza di 70 metri.
Anche queste sono state considerate Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco nel 1984.
[altre foto]
[approfondimento]

Isola di Jeju
Costa con muschio e una montagna

Uno stralcio dell’Isola di Jeju (4)

Passiamo alla Korea del Sud, dove troviamo un’isola vulcanica di quasi 2000 km2. Il vulcano centrale raggiunge i 1.950 metri: la stessa isola è stata originata da un’eruzione vulcanica circa 2 milioni di anni fa.
[approfondimento (inglese)]

Isola di Komodo
Vari dislivelli dell'isola di Komodo

Una foto estesa dell’isola di Komodo (5)

Nell’Indonesia troviamo l’isola di Komodo, da cui prende il nome il famoso Varano, che di per sé è un’autentica meraviglia di natura (legge la descrizione del link e capirete perché).
L’isola contiene una grande quantità di specie animali, tanto da possedere un proprio parco nazionale. Una curiosità: gli abitanti sono i discendenti di detenuti che, in passato, furono qui deportati e si unirono con i nativi.
[approfondimento]

Fiume sotterraneo di Puerto Princesa
Fiume tra vegetazione e grotta

Il fiume sotterraneo che scorre a Puerto Princesa (6)

Il fiume sotterraneo di Puerto Princesa non è propriamente indicato per chi soffre di claustrofobia, ma è senz’altro un ambiente naturale spettacolare. Oltre 8 km di lunghezza sotto a un complesso sistema di cave, contenenti 11 tipi di minerali e di cristalli.
Anche questo è stato dichiarato Patrimonio dell’Umanità dall’Unesco il 4 dicembre 1999.
[approfondimento (inglese)]


Table Mountain
Montagna sovrasta fitta rete di case

La Table Mountain protegge un fitto sistema di case (7)

La montagna del Sudafrica che sovrasta Città del Capo fa impressione: sembra una barriera insuperabile, un crostone di solida roccia lungo 3 km. Spesso l’umidità che sale da False Bay lo ammanta di nubi.
Arriva a un’altezza di 1.806 metri e offre vita a numerose specie animali e vegetali. Tra l’altro, è il solo elemento geografico terrestre a dare il nome a una costellazione, quella della Mensa.
[approfondimento]

Link esterni

La descrizione su La Repubblica

Sito ufficiale di New7Wonders

Copyright immagini

(1) http://www.matedecoca.it/america-latina/ecuador-lusso-responsabile.html
(2) http://www.halongbaytours.asia/halong-photos/
(3) http://famoustourisms.com/2011/06/iguazu-falls-beauty-separates-of-brazil-and-argentina/
(4) http://avyaroundtheworld.wordpress.com/tag/jeju/
(5) http://www.skyscrapercity.com/showthread.php?t=483838
(6) https://profiles.google.com/105727630113100878283/buzz/RLekRbx9Zxq
(7) http://screensavervideo.wordpress.com/
(8) http://lamiamente2011.wordpress.com/2011/01/20/la-grande-barriera-corallina-australiana/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *