Cosa significano il logo e il nome del sito?

La scelta del colibrì come logo è stata dettata da gusti personali. Si tratta di una creatura che mi ha sempre affascinato, particolare nel suo battito d'ali che gli permette di restare sospeso sul posto. Ha poi una forma allo stesso tempo aggraziata e spavalda, con un piumaggio dai colori accesi. Da un certo punto di vista è un vero miracolo dell'evoluzione.

Il nome è stato invece una scelta sofferta, frutto di settimane di ragionamento, come spesso succede quando si deve cercare un titolo di forte impatto e che sia facile da ricordare. Alla fine ho trovato un compromesso che potesse esprimere la natura del sito sotto varie sfumature.

«One Mind» (tradotto in italiano: «Una Mente») può essere letto in modo letterale o come un gioco di parole.
1. Nel primo caso prende il significato di «una mente tra tante», cioè di un sito che non vuole essere al di sopra delle parti e vuole mettere in luce quello che tutti hanno già sotto il naso ma che spesso non è evidente.
2. Nel secondo caso può essere interpretato come «l'unione di pensieri a formare un'unica mente»: le informazioni degli articoli sono il risultato di generazioni di uomini che ci hanno messo a disposizione le loro scoperte e conoscenze. One Mind le prende, le elabora e le tramanda in un formato comprensibile.

Le immagini presenti negli articoli sono protette da diritti d'autore? Posso usarle?

Le immagini sono prese in gran parte dall'esterno, per cui i copyright di norma non appartengono a One Mind: in fondo a ogni articolo trovate sempre i riferimenti al proprietario.

Quando invece le immagini sono state create dall'autore (per esempio, sono fotografie da lui scattate) possono essere utilizzate secondo la licenza Creative Commons.
Per dettagli sulla licenza in uso, fate riferimento alla sezione dei copyright presente in questa pagina.

Con quanta regolarità pubblichi gli articoli?

One Mind cerca sempre di proporre materiale di qualità, per cui prima di pubblicare un articolo l'autore deve avere il tempo di informarsi sull'argomento, di selezionare le fonti e di creare una buona struttura dell'articolo. La regolarità di pubblicazione dipende dalla tipologia dell'articolo e dagli impegni degli autori.
In linea di massima si prevede di pubblicare almeno due articoli a settimana.

Gli articoli «Principali» sono quelli che richiedono un tempo maggiore per essere creati, perché prevedono che l'autore compia una lunga e approfondita ricerca su un particolare argomento. Deve poter trovare le fonti giuste, le immagini adatte e infine mettere il testo in una struttura ben precisa. Il tutto può richiedere un impegno di diversi giorni, per cui può essere che ne venga pubblicato uno solo a settimana o addirittura uno ogni 2-3 settimane.

La sezione «Voce Libera» richiede invece un tempo variabile (che è comunque inferiore agli articoli Principali): visto che non ha una struttura predefinita, dipende dalla quantità di immagini inserite e dall'argomento trattato dall'autore.

Le sezioni «Curiosità» e «Flash» in genere non richiedono più di una o due ore di preparazione, ma ci possono essere delle eccezioni soprattutto per il primo caso: può capitare infatti che una Curiosità debba essere elaborata o approfondita prima di essere pubblicata (mentre per loro natura gli articoli Flash richiedono poca elaborazione). Entrambe queste aree sono state create proprio per permettere di aumentare la frequenza delle pubblicazioni.

Ho un articolo da proporti. Come posso collaborare?

Su One Mind c’è sempre spazio per un buon articolo di divulgazione. Per i dettagli su come collaborare e impostare la struttura del tuo articolo, fai riferimento alla pagina dedicata alla collaborazione.