Il Caminito del Rey, un percorso suggestivo che potete fare nel Malaga [video]

Percorso nel Caminito del Rey, Malaga
Il Caminito del Rey, in Malaga, è un percorso oggi sicuro, ma che fino a qualche decennio fa era tanto pericoloso da costringere le autorità a bloccarne l’accesso [@01]

A proposito di vacanze estreme, c’è chi non riesce a vivere senza adrenalina e fa di tutto per buttarsi nel rischio. Un luogo che per decenni è stato da brivido è il Caminito del Rey («sentiero del re»), un percorso che sfila lungo le pareti del parco naturale Desfiladero de los Gaitanes, in Malaga.

Nella foto non sembra tanto minaccioso, e infatti si tratta della versione “sicura”, inaugurata nel 2015, completa di una nuova passerella. Ma prima che questi lavori fossero completati, era uno dei percorsi più pericolosi.

Per molti escursionisiti il pericolo equivale a una sfida e la brutta fama del Caminito del Rey ha aiutato ad aumentare i turisti, nonostante le multe salate (fino a 30.000 €)… con esiti mortali. Diversi scalatori sono caduti nel tentativo di conquistarlo e le autorità spagnole hanno dovuto chiudere l’accesso dopo che quattro escursionisti sono morti attorno al 2000.

Aggiungo un video di 6′ che può darvi un’idea di come fosse pericoloso il tragitto prima di essere restaurato.

Una curiosità: il Caminito del Rey ha preso questo nome dopo che il re Alfonso XIII l’ha attraversato nel 1921. Oggi è un’impresa che potete fare anche voi, perché la passerella è sicura e vi basta indossare un casco per proteggervi.

Fonti principali
Etichette
Etichette:, , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.