L’uomo del futuro: curvo, con un cervello piccolo e una membrana negli occhi per proteggerci dalla luce degli smartphone

Donna del futuro a causa della tecnologia
A causa di come usiamo la tecnologia, ci aspetta un futuro con una schiena curva, un pollice storto e una membra negli occhi per proteggerci dalla luce [@01]

La foto che vede sopra è un po’ inquietante, non trovate? Eppure è così che l’essere umano potrebbe evolversi secondo una ricerca della società di telecomunicazioni TollFreeForwarding.

La causa è il continuo uso di pc e smartphone, che ci farà “regredire” in un aspetto simile a quello degli ominidi, e cioè:

  • con le dita contratte e un gomito piegato a 90°;
  • curvi, perché il collo e la spina dorsale saranno deformati dal nostro atteggiamento e dal fatto che stiamo sempre seduti;
  • con una doppia membrana negli occhi per proteggerci dalla luce dei dispositivi;
  • con un cervello più piccolo, perché la vita sedentaria ci impigrisce.

Insomma, saremo un po’ più mostri e un po’ meno umani.

Se devo essere sincero, la trovo una ricerca troppo estremizzata. Chiaro che il nostro uso della tecnologia è sbagliato, lo dimostrano l’aumento di mal di testa, l’insonnia e varie altre patologie in crescita. Ma prima che l’evoluzione ci porti ad assumere un aspetto del genere in modo definitivo, le nostre tecnologie saranno già state sostituite con (si spera) qualcosa di più adatto.

Ricordiamoci che smartphone e pc sono entrati nelle nostre case solo di recente, azzardare quale impatto avranno sul corpo umano è sin troppo presto.

Fonti principali
Etichette
Etichette:, , , , ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.