Come aggiungere al sito il Facebook Like Box

Facebook Like Box - anteprima

Anteprima di una Facebook Like Box. Attraverso il sito, permette agli utenti di seguire la vostra fan page su Facebook

Al giorno d’oggi, Facebook è probabilmente il principale canale per promuovere gli articoli di un sito e certamente è il primo “flusso social” da tenere in considerazione. Ecco perché costruire una fan page su Facebook è diventato ormai essenziale.

Vi sarete accorti che molti dei siti dotati di una fan page implementano un plugin particolare: non si tratta del solito pulsante “I like”, ma di un gadget più complesso che permette di visualizzare gli ultimi post della fan page e gli utenti che seguono la vostra pagina.
Inoltre, attraverso questo plugin i visitatori potranno cliccare sul “mi piace” direttamente nel sito, senza cercare la vostra fan page direttamente su Facebook.

Vediamo brevemente come fare. Il processo è semplice e non richiede grandi competenze.

Le opzioni della Facebook Like Box

Prima di tutto raggiungete la pagina degli sviluppatori della Like Box. Vedrete immediatamente un’anteprima generale (la prima immagine di questo articolo).

Facebook Like Box - opzioni

Le opzioni disponibili per la creazione della Facebook Like Box

Le opzioni a disposizione sono poche e comprensibili. Inserite innanzitutto il link alla vostra pagina Facebook nell’input “Facebook Page URL”. Se non avete particolari esigenze, la larghezza e l’altezza potete lasciarle così come sono (per l’altezza, in default è pensata per far comparire dieci facce-profilo di utenti).

Decidete quindi se volete un tema chiaro (light) o scuro (dark), a seconda del layout del vostro sito.

Le ultime quattro opzioni identificano cosa mostrare:
Show header : se spuntata mostra l’intestazione del plugin.
Show stream : se spuntata mostra gli ultimi post pubblicati sulla vostra fan page.
Show faces : se spuntata mostra le foto profilo degli utenti iscritti alla fan page.
Show border : se spuntata mantiene un bordo attorno al plugin.

Ottenere il codice

Una volta scelte le opzioni, non vi resta che cliccare sul pulsante “Get Code”.
Si aprirà una finestra che vi permette di scegliere tra quattro tipologie di importazione. Sceglietene una e copiate il codice nel vostro sito come richiesto:


HTML5 : è la mia scelta consigliata, visto che quasi tutti i siti moderni riescono a supportarlo. In questo caso dovete copiare la prima parte del codice presentato in un qualsiasi punto all’interno del corpo della pagina. La seconda parte, invece, è il codice che effettivamente stamperà il plugin a video, per cui inseritelo dove volete che appaia.

XFBML : la sigla sta per «eXtended Facebook Markup Language». Come dice il nome, è un linguaggio avanzato, sicuramente migliore dell’alternativa con iframe, visto che permette funzionalità avanzate. Tra le altre cose, attivando l’XFBML avrete l’opportunità di utilizzare l’Open Graph. Per l’attivazione e una spiegazione approfondita dell’XFBML vi rimando all’articolo di Salvatore Capolupo.

Iframe e URL: l’iframe è un’alternativa che sconsiglio per i motivi visti sopra. In ogni caso questa opzione vi permette di implementare il plugin senza nessuno sforzo, se non il copiare il codice dove voluto all’interno della pagina web.

Etichette:,
Ultimi Commenti
  1. Salvolatin

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *