segui la pagina su Facebook!

Inganno (entità)

Legge Massima - Copertina
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione ...vedi tutto
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
 

Descrizione

Inganno è una delle entità del Tempo dei Sogni. Dato che non mostra mai la sua vera natura, non si conosce il sesso, ma lo si indica generalmente come un maschio.

 

Incertezze sull'aspetto

È sempre rappresentato con l'aspetto di un uomo invecchiato malamente, con la gobba, un sorriso eternamente falso, occhi acuti e mani rachitiche che spesso strofina tra loro quando si accorge di essere sul punto di far cedere le convinzioni degli altri. In realtà, nessuno sa se questo sia effettivamente il suo aspetto, perché preferisce rimanere trasformato in qualcun altro. La forma di vecchio con la gobba potrebbe essere quella di un'entità scomparsa da molto tempo e che quindi più nessuno ricorda.

Era un uomo con la gobba sporgente, con un sorriso falso sempre stampato in faccia e occhi acuti. L'impressione che ebbe di lui fu che fosse invecchiato in malo modo.

Descrizione tratta da All'Inizio del Tempo
 

Nomi attribuiti

Come per ogni abitante della terra dell'ovest, i popoli si riferiscono quasi sempre a questa entità mantenendo il suo nome originale di «Inganno» (tradotto nella lingua del popolo che la descrive).

Nelle Forme che lo rappresentano, Inganno è conosciuto con una lunga lista di epiteti e nomignoli, quasi sempre negativi.

 

Natura e magia

È capace di assumere l'aspetto e le qualità di una qualsiasi altra entità che abbia incontrato (anche se è già morta), diventando in tutto e per tutto identico a essa. Acquisisce sia il corpo che il carattere dell'originale. Di fatto, diventa così identica all'entità copiata che a volte dimentica persino di essere se stesso.

Proprio per questa sua capacità, ha una conoscenza enorme ed è consapevole della reale natura delle entità. Anche in una forma diversa, comunque, mantiene allo stesso tempo la natura di ingannatore.

 

Locazione

Inganno abita nella terra dell'ovest del Wyrd.

 

Legami e nemesi

Inganno è amante di Invidia, anche se probabilmente è un legame nato per motivi di necessità.

La sua nemesi è Verità.

Libri da leggere: All'Inizio del Tempo
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Tempo dei Sogni