segui la pagina su Facebook!

Libri della Creazione

Legge Massima - Copertina
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribile arma caduta in mano ai ribelli, che può modificare le emozioni a piacere e spingere i popoli a protestare contro i governi. La colonia di Europa, satellite di Giove, invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. L’unica superstite è costretta a nascondersi in un mondo sconosciuto e, cacciata a vista, si trova a lottare per sopravvivere e per finire la sua missione. Intanto, nello spazio inesplorato una flotta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, viene ingaggiato per fare luce sulla morte di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di corruzioni che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere, e che rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra. Una space opera intensa che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribil...vedi tutto
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribile arma caduta in mano ai ribelli, che può modificare le emozioni a piacere e spingere i popoli a protestare contro i governi. La colonia di Europa, satellite di Giove, invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. L’unica superstite è costretta a nascondersi in un mondo sconosciuto e, cacciata a vista, si trova a lottare per sopravvivere e per finire la sua missione. Intanto, nello spazio inesplorato una flotta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, viene ingaggiato per fare luce sulla morte di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di corruzioni che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere, e che rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra. Una space opera intensa che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
 

Descrizione

I Libri della Creazione sono un compendio di miti e di leggende che risalgono al Tempo dei Sogni, una pre-Era indefinita dove la materia e l'illusione si intrecciano in un unico insieme.

I Libri della Creazione sono una raccolta di storie e di leggende che i popoli antichi erano soliti raccontare durante le notti, quando il mondo era ancora un mistero e le spiegazioni nascevano dalle parole dei più anziani. A quel tempo il fuoco era il benvenuto e la magia si nascondeva tra le pieghe della terra e i sussurri delle ombre.

Tutte le pagine, dalla copertina all'ultimo foglio, sono firmate con il nome generico di «primo cronista» e non riportano indizi sull'identità dell'autore. L'idea comune è che l'opera sia stata scritta da Nathan, famoso storico e autore di numerosi altri trattati degni di nota - e che alcuni descrivono come uno stregone dalla vita eterna e dai grandi poteri mistici. Lo dimostrerebbe il fatto che alcuni dei suoi soprannomi più usati si possano tradurre come "osservatore, chi racconta, primo sapiente".

Descrizione tratta da All'Inizio del Tempo
 

Autori

L'opera è stata scritta senz'altro da più autori, visto l'uso di stili diversi, tra cui figura probabilmente lo storico Nathan Storm. Forse l'intera opera è stata organizzata da Nathan prendendo varie fonti esterne già pronte, ma mai completata e strutturata.

 

Periodi di esistenza

È difficile capire quando sia stato scritto. L'ipotesi è che gran parte delle informazioni siano state prese da testimoni della Quarta Era e della Quinta Era.

 

Contenuto

I Libri della Creazione descrivono con chiarezza la natura delle entità: si tratta di esseri primordiali, la personificazione di sentimenti ed elementi astratti, che hanno posto le basi per la nascita di tutto quello che oggi si può considerare "materiale". Le varie divinità adorate dai popoli nel corso dei secoli sono, per l'appunto, la personificazione di uno o più di questi esseri primordiali.

Le pagine dei Libri della Creazione si possono considerare delle raccolte di storie orali, più che scritte. Lo stesso autore è costretto a interpretare vari passi e fare qualche supposizione, a volte addirittura criticando i testi da lui riportati. Stiamo parlando, dopotutto, di un'epoca in cui i mondi materiali avevano appena cominciato a formarsi.

Libri da leggere: All'Inizio del Tempo
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era | Quinta Era