segui la pagina su Facebook!

Sinkal

nomi legati : spirito della terra
All'Inizio del Tempo - Copertina
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni ...vedi tutto
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
 

Descrizione

Il sinkal è una creatura nata dagli incroci con almeno tre specie diverse, dalle quali ha ereditato alcune o tutte le capacità. Sebbene in teoria possa nascere su qualsiasi pianeta, gran parte dei sinkal è esistita su Gea.

 

Nomi attribuiti

Il nome sinkal significa «spirito della terra», anche se non è chiara la lingua di appartenenza di questo termine. Il significato richiama la sua natura e la soggezione che incute in chi lo conosce. Trattandosi di una creatura rara e con capacità fuori dalla norma, tra i popoli sono nate delle superstizioni che li vedono come spiriti inviati da entità soprannaturali.

 

Magia

In genere, le capacità di un sinkal derivano dai geni dei suoi avi, che si sono incrociati con vari popoli mischiando con loro il proprio sangue. Ma può succedere che il sinkal riceva le qualità di un'altra specie durante il corso della sua vita, per propria scelta (per esempio, se si lascia mordere da un mannaro), tramite rapporti sessuali o perché mescola in modo inconsapevole il sangue con quello di un altro. In questi ultimi casi, non sempre il soggetto riesce a sopravvivere.

Il suo sangue misto gli garantisce delle capacità anomale, diverse per ogni sinkal, e i suoi carattere e modo di pensare sono spesso incomprensibili alle altre creature. Le abilità che possiede sono in genere utili alla sopravvivenza, frutto della seleziona naturale, ma può capitare che sia in possesso di qualità inutili e persino dannose alla sua esistenza. Si ha traccia, per esempio, di soggetti nati in ambienti acquatici con i polmoni anziché con le branchie, che hanno dovuto faticosamente adattarsi a una vita terrestre.

È una creatura che nel sangue si porta dietro l'eredità di popoli diversi - o meglio, di creature diverse. Sono nato da incroci fatti accuratamente di generazione in generazione. Ne esistono pochi esemplari al mondo e nessuno di loro vuole mescolarsi agli altri popoli. Il motivo è semplice: gli altri non capiscono la loro origine e non capiranno mai il loro comportamento. È come se un uomo e un animale cercassero di parlarsi.
[…] Un sinkal ha doti legate al suo sangue, ma mai complete e spesso persino dannose. Un tempo i popoli si davano da fare di proposito per incrociare il sangue di varie creature, attraverso alleanze e matrimoni, per forgiare la "razza perfetta", oppure chiedevano agli stregoni o ai druidi di manipolare i neonati con dei sortilegi. Ma la razza perfetta non è mai venuta alla luce.

Descrizione tratta da Il Sinkal
Libri da leggere: Il Sinkal
Categorie: Creature
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quinta Era