segui la pagina su Facebook!

Vashaar

La Colonia Fantasma - Copertina
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di...vedi tutto
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
 

Descrizione

I vashaar sono mercenari al soldo, in genere dotati di particolari capacità fisiche e strategiche di battaglia. La loro fama è conosciuta un po' ovunque, perché è l'organizzazione stessa a diffonderla, e i servizi messi a disposizione dai membri sono molto apprezzati dai ricchi nobili che possono permettersi di finanziarli.

L'associazione si fonda sulla semplice idea di accumulare ricchezza e non ha altri scopi secondari. Non è richiesto nemmeno il rispetto tra i membri. Il contatto e il dialogo tra i componenti dell'associazione sono ridotti al minimo, al punto che i vashaar conoscono raramente il vero nome dei loro compagni.

Il vantaggio di appartenere all'associazione è legato alla fama e al passaparola, che permettono di avere sempre qualche incarico a disposizione. Inoltre, in caso di bisogno, si può richiedere la presenza di un compagno per dividersi il compito e i compensi.

Aveva sentito racconti terribili e maestosi su di loro, la forza di cento uomini racchiusa in un unico pugno, l'abilità di un maestro d'armi imbattibile. Creature – per alcuni demoni – che non si ritiravano mai dalle battaglie e non subivano mai sconfitte. Anche in punto di morte, continuavano a combattere come spiriti degli abissi per mantenere integro il loro onore e il loro nome.

Descrizione tratta da Il Sinkal
 

Periodi di riferimento

I vashaar sono nati durante le prime guerre che hanno caratterizzato la Quinta Era e si sono diffusi soprattutto nel corso della Guerra dei Popoli.

 

Locazione

L'associazione non ha una sede fisica. Nei rari casi in cui i vashaar si riuniscono, lo fanno in territorio neutrale. Al termine di ogni riunione, si stabilisce la data e il luogo in cui si svolgerà il ritrovo successivo, che sarà conosciuto esclusivamente dai membri, in modo da proteggere sia loro stessi che le casse comuni.

 

Statuto e struttura gerarchica

I vashaar sono organizzati sotto a un codice di leggi breve ma molto rigido. L'onore e la parola data rappresentano il fulcro dell'associazione: una volta accettato un incarico, lo si porta a termine fino alla sua conclusione. Questo è necessario per mantenere la fama di affidabilità di cui l'associazione si vanta. Se un vashaar tradisce la parola data, gli altri membri dell'associazione sono obbligati a dargli la caccia e a ucciderlo.

I vashaar si riuniscono raramente per discutere e in genere lo fanno per aggiungere i compensi alla cassa comune, per stabilire i due nuovi tesorieri e per analizzare eventuali incarichi poco chiari.

 

Il reclutamento e i contatti

I nuovi membri vengono reclutati direttamente dai vashaar. Non è richiesto nessun titolo o tassa d'ingresso per entrare a far parte dell'associazione.

Ogni vashaar ha un suo modo per farsi assoldare, che il richiedente deve conoscere: per esempio, sir Mekalegan risponde al suono di un corno rosso. Altri potrebbero stabilire l'innalzamento di una bandiera su un monumento, il tracciamento di qualche segno o addirittura l'avvio di una rivoluzione popolare. Starà poi al vashaar decidere se rispondere (spesso viene avvertito da altri vashaar di passaggio nella zona che hanno avvistato la segnalazione).

 

Il pagamento e la cassa comune

Il compenso da ricevere per ogni incarico è a discrezione del vashaar e può essere di qualsiasi genere: dall'affiancamento in battaglia all'addestramento di truppe, dall'infiltrazione come spia alla ricerca di qualche manufatto, dal trasporto di merci ai favori sessuali richiesti dalle matrone. Il vashaar è libero di accettare o meno l'incarico (tenendo conto che poi è obbligato a portarlo a termine) e di stabilire il prezzo, che sarà riscosso in anticipo.

La decima parte di ogni compenso va a confluire nelle casse comuni dell'associazione, da versare alla successiva riunione; se il compenso ricevuto non era in denaro, il vashaar è comunque obbligato a tradurlo in moneta. Il denaro comune viene diviso a metà e conservato da due membri che fungono da tesorieri, il cui obbligo è di conservare la cassa a costo della vita. Se il tesoriere dovesse venire meno al suo compito, l'associazione riunita stabilirà se è dovuto a una sua mancanza o a cause di forza maggiore: nel primo caso, il tesoriere sarà giustiziato. I tesorieri sono sostituiti a ogni nuovo ritrovo.

Lo scopo della cassa comune è dubbio. I vashaar, infatti, si procurano gli armamenti e il necessario per vivere dai propri compensi. È probabile che la cassa sia mantenuta solo a scopo preventivo, oppure usata temporaneamente per far fronte a mancanze di incarichi (nei periodi di pace), o ancora adoperata per dare il via ad azioni costose che i membri in comune ritengono di dover affrontare per il proprio prestigio.

 

Date importanti

 

Eventi collegati

La datazione rientra nell'arco di tempo descritto in queste pagine:

Libri da leggere: Il Sinkal
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quinta Era