segui la pagina su Facebook!

Oblio (entità)

Legge Massima - Copertina
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribile arma caduta in mano ai ribelli, che può modificare le emozioni a piacere e spingere i popoli a protestare contro i governi. La colonia di Europa, satellite di Giove, invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. L’unica superstite è costretta a nascondersi in un mondo sconosciuto e, cacciata a vista, si trova a lottare per sopravvivere e per finire la sua missione. Intanto, nello spazio inesplorato una flotta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, viene ingaggiato per fare luce sulla morte di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di corruzioni che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere, e che rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra. Una space opera intensa che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribil...vedi tutto
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I festeggiamenti per il grande evento sono pronti, ma il clima di sicurezza è minacciato dalle continue rivolte che si fanno ogni giorno più violente. Si mormora della comparsa di una terribile arma caduta in mano ai ribelli, che può modificare le emozioni a piacere e spingere i popoli a protestare contro i governi. La colonia di Europa, satellite di Giove, invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. L’unica superstite è costretta a nascondersi in un mondo sconosciuto e, cacciata a vista, si trova a lottare per sopravvivere e per finire la sua missione. Intanto, nello spazio inesplorato una flotta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, viene ingaggiato per fare luce sulla morte di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di corruzioni che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere, e che rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra. Una space opera intensa che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
 

Descrizione

Oblio è una delle entità del Tempo dei Sogni. In genere è considerata di sesso maschile.

È rappresentato come una creatura di aspetto indefinito, senza vestiti e senza nessun lineamento. Chiunque lo guardi in faccia, vede un volto liscio senza occhi e bocca; ma lo si sente comunque parlare. In realtà, è dotato di una forma come qualsiasi altra entità, ma non esistono testimonianze dirette per stabilire il suo aspetto; questo è il motivo per cui di solito viene mostrato con un mantello e un cappuccio.

Aveva un tono calmo e quasi bonario, incrinato da una sottile tristezza. [...] Nella sua voce avvertiva una leggera amarezza, quella linea sottile tipica di chi è abituato a essere solo.
[...] Si accorse di quanto erano stravaganti le sue mani. Non avrebbe saputo definirle: non appena pensava che avessero lineamenti lisci, i suoi occhi cominciavano a vedere delle increspature sulla pelle; e quando cercava di osservargli le unghie, le vedeva scomparire come se ne fosse privo, per ritornare non appena spostava leggermente gli occhi. [...] Non aveva alcun lineamento. La sua faccia era liscia, senza occhi e bocca, ma in qualche modo riusciva lo stesso a parlare.

Descrizione tratta da All'Inizio del Tempo
 

Genealogia

Tra i suoi antenati si contano Perdita e Smarrimento.

 

Nomi attribuiti

Nella sua Forma originale i popoli a volte si riferiscono a questa entità usando dei nomi che sono l'anagramma della sua natura. Generalmente, comunque, mantiene il suo nome originale di «Oblio» (tradotto nella lingua del popolo che la descrive).

 

Natura e magia

Se qualcuno si trova nelle sue vicinanze, inizia a perdere i ricordi, per ripristinarli soltanto quando si allontana. Inoltre, chiunque altro cessa temporaneamente di avere ricordi su di lui, come se non fosse mai esistito. Se qualche entità dovesse morire nei pressi di Oblio, di questa se ne perderebbe per sempre il ricordo.

Oblio è l'unico a essere immune al suo stesso dono. Infatti, in sua vicinanza, gli altri mantengono il ricordo di lui.

 

Locazione

Oblio abita nella terra del sud del Wyrd.

 

Legami e nemesi

La sua nemesi è Fama.

 

Storia e mitologia

 

Il fiore di loto

Oblio è solito portarsi dietro dei fiori di loto da regalare a chiunque con cui intrattenga una conversazione. Tra i popoli, il loto è il simbolo della dimenticanza, e nel mito associato a Oblio viene rappresentato in tal senso: chi viene avvelenato dal fiore di loto è destinato a perdere i ricordi, fino a cadere in un sonno eterno. Le altre entità dimenticano l'esistenza di chiunque sia caduto vittima del fiore di loto e, alla morte di quest'ultima, tutti cessano di ricordarsi della sua esistenza.

È scritto che il fiore di loto può essere contrastato masticando foglie di rosmarino. Il suo effetto, in questo modo, viene ritardato, ma non definitivamente annullato.

Attenzione! Questa parte contiene informazioni che possono svelare la trama di un libro

Oblio ha fatto uso del fiore di loto per avvelenare Eco, che da quel momento ha cominciato a perdere lentamente la memoria. Intelligenza ha ritardato gli effetti inevitabili della dimenticanza facendole masticare delle foglie di rosmarino.

Libri da leggere: All'Inizio del Tempo
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Tempo dei Sogni