segui la pagina su Facebook!

Cupola cittadina

nomi legati : cupola nazionale
All'Inizio del Tempo - Copertina
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni ...vedi tutto
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

La cupola cittadina è una cupola artificiale che avvolge un complesso cittadino a scopo difensivo. In fase più avanzata, la cupola si allarga fino a coprire un'area molto vasta (tipicamente un'intera Nazione): una struttura di questo tipo prende il nome di cupola nazionale.

La cupola nazionale è il primo passo per un progetto più ambizioso, il guscio planetario che avvolte un intero pianeta, che sarà realizzato quasi due secoli dopo.

 

Aspetto e funzionalità

La cupola cittadina è composta in mimateria, quindi offre dei vantaggi evidenti rispetto alla materia ordinaria, tra cui una maggiore leggerezza e la capacità di autoriparare i propri danni. Per facilitare la creazione delle direttive per la mimateria, le cupole cittadine e le cupole nazionali hanno sempre una forma semisferica, pertanto esiste una parte dei confini cittadini e nazionali esterna alla cupola, fuori dalla protezione.

Come qualsiasi oggetto costruito in mimateria, parti delle cupole cittadine possono decadere senza preavviso. Per evitare questo disastro, le cupole cittadine sono controllate di continuo e progressivamente sostituite a distanza di anni, creando uno strato parallelo sottostante identico ma fatto di mimateria sempre più efficiente.

 

Evoluzione e abbandono

Una volta create le cupole nazionali, le cupole cittadine sono comunque mantenute al loro interno come ulteriore protezione. Di fatto si creano aree ben distinte: le aree esterne alle cupole sono meno controllate e spesso soggette a una maggiore criminalità e una maggiore discriminazione.

Invece, con la comparsa dei gusci planetari, le cupole nazionali perdono d’importanza, in parte per lo sviluppo di un senso di comunità all’interno di una stessa colonia. Al contrario le cupole cittadine manterranno la loro importanza, in particolare attorno alle metropoli.

 

Storia e creazione

La prima cupola cittadina è costruita nel 4:12351 (2351 d.C.) attorno alla città di Washington, sul pianeta Gea. Negli anni successivi sorgono numerose altre cupole cittadine su metropoli americane, imitate a breve dalle metropoli degli altri continenti.

Nel 4:12368 (2368 d.C.) la Svizzera va oltre ed è il primo Stato a dotarsi di una cupola nazionale, anch'essa costruita interamente in mimateria.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
2.351 d.C.
 
 
Creazione della cupola cittadina
 
CE
 
GB
2.368 d.C.
 
 
Creazione della cupola nazionale
 
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era