segui la pagina su Facebook!

Foglia artificiale

Legge Massima - Copertina
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione ...vedi tutto
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

La foglia artificiale è una foglia creata in laboratorio che simula quelle presenti in natura, assorbendo l'acqua e l'anidride carbonica per produrre ossigeno.

 

Aspetto e funzionalità

Agli inizi la foglia artificiale ha un aspetto più elastico di quella naturale e visibilmente artificiale. Con il trascorrere degli anni e dei secoli si migliora sempre più, diventanto indistinguibile da una vera foglia, ma con la possibilità di essere adattata in laboratorio per assumere colori diversi e un aspetto più originale. Le foglie artificiali più avanzate hanno bisogno di poca acqua e anidride carbonica per produrre una frequente quantità di ossigeno.

Nei secoli successivi le foglie artificiali vengono migliorate, separandosi dal normale meccanismo di fotosintesi delle piante. L’acqua non è più necessaria, mentre rimane indispensabile la luce artificiale o altre fonti di energia (come l’energia zero) per scindere le molecole dell’anidride carbonica, liberando ossigeno. La quantità di energia richiesta per la scissione diretta, comunque, è molto più alta rispetto a quella richiesta nella fotosintesi delle piante; la foglia accumula l’energia necessaria fino a quando non ne ha a sufficienza. Per questi motivi, nelle astronavi dell'Epoca della Tecnologia si preferisce l’uso dell’energia zero come reagente, anziché della luce artificiale.

 

Storia e creazione

La prima foglia artificiale è creata nel 4:12014 (2014 d.C.) da Julian Melchiorri, studente di ingegneria. Si tratta di foglie dotata di veri cloroplasti estratti da cellule vegetali reali, inseriti in un materiale a base di proteine della seta.

 

Uso nelle città e nello spazio

Si dovranno attendere sette anni perché il suo uso si propaghi nelle città maggiori, dove gli edifici si dotano di foglie artificiali per contribuire, all'esterno, alla riduzione dell'inquinamento e all'interno all'ossigenazione dell'aria. Con il trascorrere dei secoli, le foglie artificiali arrivano a tapezzare buona parte degli edifici e delle strutture pubbliche nelle metropoli, dando un aspetto più naturale al complesso.

Ma il loro uso avviene anche nello spazio. Le foglie artificiali, infatti, sono capaci di resistere nello spazio molto più a lungo delle piante terrestri e possono garantire agli equipaggi delle astronavi un ossigeno perpetuo con un minimo di manutenzione.

 

Fonti esterne di approfondimento

Questa sezione raccoglie libri, articoli e link a siti web esterni che permettono di approfondire l'argomento trattato nella pagina. Rappresentano un punto di partenza per una ricerca essenziale e non hanno la pretesa di offrire una descrizione completa. Tieni presente che non esistono controlli di esistenza dei link esterni. Se la destinazione non dovesse essere raggiungibile o se noti che l'argomento di destinazione non è pertinente, segnala il problema in modo da permettere agli amministratori di aggiornare la pagina (grazie).

Pagina dedicata alla foglia artificiale nel sito ufficiale di Melchiorri (inglese). La pagina è stata consultata per l'ultima volta a: dicembre 2019.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
2.014 d.C.
 
 
Creazione della foglia artificiale
 
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era