segui la pagina su Facebook!

Fonte

Il Sinkal - Copertina
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. ...vedi tutto
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
 

Descrizione

La Fonte è un elemento di energia, un frammento di Lichorya. È stato Lichorya stesso a spargere le Fonti negli universi, creandone una su ogni mondo esistente.

Anche se non si possono annoverare tra le vere creature, le Fonti albergano sempre in esseri viventi e sono quindi considerate delle vite a tutti gli effetti. Ogni Fonte è unica, per cui non è possibile stabilire una forma generale valida per tutte.

 

Lo scopo di una Fonte

Lo scopo della sua esistenza non è chiaro: forse serve a Lichorya per tenere sotto controllo da vicino i vari mondi. Tuttavia è un'ipotesi poco condivisa, perché è improbabile che Lichorya (l'origine di ogni cosa) abbia bisogno di inviare dei frammenti di sé in un luogo per osservarlo.

Un'ipotesi migliore le vede come un mezzo con cui Lichorya riesce ad agire direttamente, ignorando in parte il libero arbitrio delle altre coscienze.

 

Magia

La Fonte dona al soggetto che la possiede delle qualità particolari, diverse per ogni individuo in cui risiede di volta in volta. Se consapevole del suo potere, ogni Fonte è capace di aprire un passaggio verso Lichorya. Inoltre, è sempre in grado di aprire un portale nel mondo d'origine dove vive la creatura di cui ha preso possesso. Questo portale può essere aperto in qualsiasi momento e ovunque si trovi la Fonte.

La Fonte impedisce categoricamente alla creatura che possiede di uccidersi e lo protegge anche in modo inconsapevole (per esempio, eliminando le tracce del suo passaggio dalle menti degli altri). Si tratta di un meccanismo di difesa altamente evoluto, creato da Lichorya per preservare se stessa.

Se la Fonte torna a Lichorya, perde il ricordo della creatura che ha posseduto, del suo mondo d'origine e della sua vita passata.

 

Storia e origine

Le Fonti sono parte di Lichorya e quindi, virtualmente, esistono da quando Lichorya stessa ha iniziato a esistere. Non si sa, invece, in quale momento la prima Fonte si è incarnata in un essere vivente.

Attenzione! Questa parte contiene informazioni che possono svelare la trama di un libro

 

L'attacco alle Fonti

In seguito alla possessione del paladino Alazard da parte del demone Teh' Lorkradon, le Fonti sono state strenuamente cacciate fino quasi alla loro completa distruzione. Alla fine della caccia si sono ridotte a due soltanto: una appartiene al Lumenur, e l'ultima creatura che lo conteneva di cui si abbia notizia era la ninfa Alyn; la seconda è ancora presente nel corpo dello storico Nathan.

Per onorare un patto, Nathan è stato costretto a visitare forzatamente Lichorya, dove si è inevitabilmente perso, dimenticando la sua vita passata. Il suo ritorno nel mondo materiale (anch'esso forzato) è stato traumatico, perché ha portato i suoi ricordi e le sue vecchie emozioni a rivoltarsi improvvisamente come un fiume in piena.

Libri da leggere: I Custodi della Fonte
Categorie: Creature
Universi di appartenenza: Universo Celeste | Universo Terrestre | Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era | Quinta Era