segui la pagina su Facebook!

Kriniel

Il Sinkal - Copertina
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. ...vedi tutto
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
 

Descrizione

Le kriniel sono un corpo speciale dell'impero di Kerastra, addestrato per la conquista delle città ribelli più complicate da attaccare. In caso di bisogno, sono inviate anche oltre i confini dell'impero per portare supporto a eserciti più grandi.

 

Reclutamento e addestramento

I membri che ne fanno parte sono tutte donne umane, che in genere da bambine sono state rese schiave in seguito alla conquista di un villaggio o sono state vendute dai genitori perché mancava il denaro per sfamarle.

Il loro addestramento inizia sin dalla giovane età ed è estremamente duro. A seconda del ruolo a cui vengono destinate, possono seguire un allenamento dedicato alla battaglia sul campo, all'infiltrazione o all'assassinio. Per tutta la durata dell'addestramento, alle ragazze è impedita ogni relazione con l'esterno, a meno che non si tratti di raffinare la loro arte sociale.

Al termine dell'addestramento, vengono sottoposte a delle prove finali piuttosto crude e violente, che portano spesso alla morte della ragazza. Oltre a doti di sopravvivenza, le prove finali richiedono un grande adattamento e la capacità di affrontare le proprie compagne senza esitare.

Si trattava di un drappello formato da sole donne. Erano un centinaio di guerriere che per vestiario e per armi si differenziavano dall'esercito come avrebbero fatto delle leonesse in un branco di iene. Ognuna di loro indossava un'armatura diversa, senza stemmi; alcune armature erano complete, altre a mezzobusto, mentre una parte delle donne si proteggeva solo con bracciali di ferro ai polsi, corone sulla fronte e legacci alle gambe. [...]
Alcune delle guerriere avevano i vestiti strappati a mano dove l'armatura non le copriva, con le braccia libere e i seni appena coperti. Era chiaro che non si preoccupavano del loro aspetto esteriore, non avevano desiderio di mettere in mostra la loro femminilità, o per lo meno non lo facevano per sedurre. Anche se per giorni avevano camminato a fianco degli uomini, non si erano minimamente preoccupate di coprirsi. Molte di loro avevano il corpo dipinto da simboli e tatuaggi ed emanavano un aspetto severo e terribile.
Tutte, comunque, si eguagliavano per il numero di armi trasportate: asce, spade lunghe e corte, coltelli affilati, martelli da lancio, lame di forma esotica e bastoni contorti.

Descrizione tratta da Il Sinkal
 

Psicologia delle kriniel

L'impero considera le kriniel come un'arma da usare e da sacrificare all'occorrenza, per cui non si preoccupa del loro stato mentale; molte delle combattenti sviluppano una personalità fredda e distaccata per sopportare il continuo calvario, e non sono rari gli scontri interni per motivi futili.

Nonostante le lotte frequenti tra loro, le kriniel sono legate da un sentimento di sorellanza e in battaglia sono disposte a sacrificare la vita per quella delle compagne.

La ripetizione quotidiana di azioni legate alla battaglia o all'assassinio, portate avanti sin da bambine, le rende vittime di un lavaggio del cervello violento. La conseguenza è che la loro emotività è legata allo scopo di vincere, perso il quale si sentono vuote e spaesate; inoltre la loro fedeltà a eseguire gli ordini risulta quasi impossibile da sradicare.

[...] quando si diventava una kriniel novizia il mondo esterno smetteva di esistere: non esistevano più giochi, tempo libero o vita famigliare. Esisteva solo l'addestramento costante per diventare un'arma dell'impero, una spia formidabile o un'assassina vuota di emozioni. A seconda del ruolo in cui si finiva, si dovevano seguire ogni giorno delle procedure particolari, fino a quando le nozioni non entravano in testa in modo istintivo.

Descrizione tratta da Il Sinkal

La scelta di un corpo interamente femminile è dettata da vari fattori: innanzitutto, si ritiene che porti l'avversario (tipicamente maschio) ad abbassare la guardia ritenendo l'armigera più debole; in secondo luogo, le donne sono spesso risparmiate dopo una sconfitta, cosa che succede più raramente con un plotone di maschi; infine, alcuni ruoli di infiltrazione sono portati avanti in un modo più efficiente da una donna e possono avvantaggiarsi della seduzione come arma particolare.

 

Periodi di riferimento

Le kriniel sono esistite come corpo speciale fino alla caduta dell'impero di Kerastra e in seguito sono state assorbite dal Regno Libero, dove hanno iniziato a ricoprire anche dei compiti più generali e comuni.

 

Locazione

Le kriniel vengono addestrate in aree e caserme dedicate all'interno di Kerastra, probabilmente nei pressi della capitale Keleron per poterle richiamare velocemente in caso di bisogno.

 

 

Date importanti

 

Eventi collegati

La datazione rientra nell'arco di tempo descritto in queste pagine:

Libri da leggere: Il Sinkal
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quinta Era