segui la pagina su Facebook!

Universale

Questa pagina è un abbozzo o è incompleta.
Anche se pubblicato, il contenuto di questa pagina sarà sottoposto a integrazioni e modifiche future.
Il Sinkal - Copertina
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. ...vedi tutto
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

L'universale è una lingua artificiale realizzata dall'Oracolo. Si tratta di un linguaggio di comunicazione voluto dalle colonie al fine di eliminare le differenze culturali durante gli incontri ufficiali.

L'Oracolo ha creato la lingua recuperando i dati di tutte le lingue che aveva nel database. La direttiva che aveva ricevuto era di realizzare un idioma che fosse il punto di incontro tra le principali lingue parlate nel pianeta e che si basasse sul paradigma della semplicità. Quindi le direttive vanno al di là della semplice creazione di una lingua in comune: l'idioma deve incontrare alcune esigenze quali essere facile da apprendere, essere privo di eccezioni per quanto possibile ed essere capace di rappresentare il concetto nel più breve tempo possibile.

In seguito i governi riuniti hanno revisionato la struttura e hanno apportato alcune modifiche, che sono state ritenute necessarie per «non discriminare la pronuncia e la fluidità di parola di determinati popoli».

 

Periodi di riferimento

L'Oracolo riceve le direttive di realizzare la lingua universale nel 4:14415 (4415 d.C.). La sua capacità di calcolo lo porta a finire il compito in pochissimo tempo, ma si dovrà aspettare fino al 4:14432 (4432 d.C.) perché entri ufficialmente in vigore.

Infatti, nonostante la struttura e il contenuto fossero stati dichiarati «straordinari oltre ogni previsione» sin dal momento della creazione, l'analisi approfondita della lingua da parte degli esperti di governo richiede molto tempo. Si esaminano la sintassi, la pronuncia, la scrittura e il tempo per riuscire a ribadire un concetto e a interpretarlo. Individui di varie colonie partecipano alla revisione e testano di persona il livello di difficoltà nell'apprendimento.

All'inizio, l'annuncio dell'entrata in vigore è dato soltanto a esponenti importanti, quali i membri governativi e i titolari di importanti multinazionali, in modo che possano prepararsi adeguatamente. In seguito è diffuso attraverso l'Oracolo e in meno di un giorno chiunque ne è a conoscenza. Da questo momento è previsto un periodo di adattamento di 30 anni per permettere l'introduzione dello studio nelle scuole e l'adattamento informatico delle aziende (per chi ancora non fa uso della rete dell'Oracolo). Dopo tale periodo, ogni documento ufficiale dovrà essere redatto in universale, oltre che in qualsiasi altra lingua che si ritenga opportuna.

 

Dove è parlata

Dal momento del suo annuncio ufficiale, l'universale diventa la nuova lingua obbligatoria per i documenti e gli incontri ufficiali. La sua validità viene estesa per decreto a tutte le colonie del sistema Solare.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
4.415 d.C.
 
 
L'Oracolo crea il linguaggio universale
 
CE
 
GB
4.432 d.C.
 
 
L'universale entra in vigore
 
Categorie: Linguaggi
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era