segui la pagina su Facebook!

Onda Maggiore

All'Inizio del Tempo - Copertina
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle descrivere i popoli hanno attribuito a queste entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede il domani come se fosse il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si riunirono per discutere e furono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso ag...vedi tutto
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle descrivere i popoli hanno attribuito a queste entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede il domani come se fosse il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si riunirono per discutere e furono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
 

Descrizione

L'Onda Maggiore è una nave ibrida usata per il trasporto di merci e di persone. Nonostante le dimensioni, ha il minimo di stanze indispensabile per l'equipaggio e il resto dello spazio è occupato dall'enorme hangar, dove in genere sono stipate le merci. Il suo scopo, infatti, è di trasportare il carico (o l'equipaggio) il più in fretta possibile, senza badare alle comodità proprio perché il viaggio deve essere rapido.

L'Onda Maggiore era una magnifica nave da trasporto, con un minimo di difese per proteggere l'equipaggio e quasi nessuna arma di attacco. L'ossigenazione era garantita da foglie artificiali innestate nelle intercapedini delle pareti e che pendevano dal soffitto, dando un certo aspetto naturale all'insieme. [...] La gravità fornita dalle pavimentazioni era di tipo terrestre, cioè la stessa di quasi tutte le colonie. Aveva dei dormitori con camere singole, una cucina e delle aree ricreative. E naturalmente un hangar immenso, dove erano stati stipati i diecimila robot.

Descrizione tratta da Tracce nella Rete
 

Scheda tecnica

Categoria nave da trasporto
Tipologia nave ibrida
Lunghezza 502,98 m
Larghezza 175,26 m
Altezza 47,54 m
Livelli 2
Equipaggio massimo 15.000
 

Dotazioni generali

 

Strumenti per la sussistenza

L'ossigenazione è garantita da foglie artificiali innestate nelle intercapedini delle pareti e che pendono dal soffitto, dando un aspetto naturale all'insieme.

 

Motore e sistema di propulsione

Monta un motore zero di prima generazione.

 

Struttura interna

 

Dormitori

I dormitori sono essenziali e suddivisi in camere singole. I letti a disposizione sono soltanto cinquanta, perché destinati al poco personale che potrebbe restare sulla nave per un eventuale viaggio di ritorno.

 

Sala di approvvigionamento

Contiene soprattutto i materiali grezzi usati dalle stampanti 3D per la generazione del cibo e degli utensili necessari all'equipaggio.

 

Hangar

L'hangar occupa oltre la metà dello spazio interno. È suddiviso in due livelli, perché non è pensato per accogliere le navette, ma merci e personale.

 

Sistemi difensivi e offensivi

Le armi di offesa sono ridotte, perché l'Onda Maggiore non è stata costruita per la battaglia. Anche il comparto difensivo è piuttosto scarso: a eccezione delle misure di sicurezza essenziali, come lo scudo Fordain, risulta piuttosto povera di potenziale. Si tratta di un'anomalia in navi dedicate al trasporto di merci, ma l'Onda Maggiore è stata concepita con l'intenzione di essere sempre scortata da altre navi più corazzate.

 

Storia e creazione

 

Assalto alla Rocca della Polvere

Il 31 marzo 4:17353 (7353 d.C.) l'Onnimente si presentò davanti alla Rocca della Polvere con migliaia di robot da guerra, caricati a bordo dell'Onda Maggiore. Grazie ai robot liberati in massa, sfondò le sue difese e penetrò all'interno della nave con alcuni collaboratori umani (per lo più umanidi). Dall'archivio dati della nave, ottenne delle informazioni frammentarie sull'Exilium.

Libri da leggere: Tracce nella Rete
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era