segui la pagina su Facebook!

Pandora

La Colonia Fantasma - Copertina
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di...vedi tutto
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

Pandora è la prima Terranave costruita con un motore funzionante.

 

Scheda tecnica

Azienda proprietaria costruita con l'aiuto combinato di tutte le colonie del sistema Solare.
Categoria nave da trasporto
Tipologia ibrida
Lunghezza 5 972,650 km
Larghezza 3 342,309 km
Datazione primo varo nel 4:17353 (7353 d.C.)
 

Motore e sistema di propulsione

Trattandosi della prima Terranave, il suo motore fu il più inefficiente per quanto riguarda l'immagazzinamento dell'energia zero e la distanza percorsa con un'unica spinta warp. Anche l'uso dell'effetto Tark fu migliorato nelle altre dodici Terranavi che furono completate nei decenni successivi.

Il motore a curvatura sarà migliorato nelle prossime Terranavi, ma al momento ogni spinta permette di attraversare circa quindici miliardi di chilometri in un'ora.

Descrizione tratta da Tracce nella Rete
 

Storia e creazione

 

La presentazione al pubblico

Pandora fu costruita in una zona del sistema Solare isolata, lontana rispetto alle orbite dei pianeti e alle fasce degli asteroidi. Gran parte delle colonie parteciparono alla costruzione, finanziando il progetto e mettendo a disposizione i numerosi robot usati per difendere e sorvegliare l'area. Memori delle vicende nefaste avvenute nel 4:17174 (7174 d.C.), quando una Terranave fu varata troppo presto sui tempi e finì per esplodere, le colonie preferirono proseguire con i piedi di piombo e si rifiutarono di esporre Pandora al pubblico fino a quando il suo motore non fosse stato completamente operativo.

Dovettero attendere a lungo, perché soltanto nel 4:17319 (7319 d.C.) ci fu una svolta. Fu l'anno in cui l'Onnimente acquisì coscienza, diventando la prima intelligenza artificiale indipendente. L'Onnimente si assunse l'incarico di realizzare in autonomia un motore funzionante, cosa che richiese tuttavia più di trent'anni, perché le colonie si rifiutavano di darle libero accesso alle risorse. Pandora fu presentata al pubblico nel 4:17353 (7353 d.C.) con il nome temporaneo di Primo Esodo. Per l'occasione, attraverso un salto Tark fu trasportata istantaneamente dalla fascia interna del sistema Solare fino alla Fascia di Kuiper.

 

L'abbandono del sistema Solare

Attenzione! Questa parte contiene informazioni che possono svelare la trama di un libro

L'Onnimente terminò la costruzione delle altre dodici Terranavi, non su decisione delle colonie ma per soddisfare un proprio obiettivo. Il suo scopo si rivelò in parte quando bloccò la rete dell'Oracolo, che la stava osteggiando ormai da mesi, e divenne ancora più chiaro il 22 gennaio 4:17401 (7401 d.C.) quando l'Oracolo riuscì a liberarsi e attaccò la sua avversaria senza più trattenersi, mettendo a rischio anche le colonie. L'Onnimente reagì in modo brutale: stavolta fece definitivamente crollare ogni rete di comunicazione e distrusse tutte le tecnologie collegate.

Durante il blocco della rete, l'Onnimente aveva avvisato la popolazione che l'Oracolo avrebbe reagito in modo aggressivo dopo la sua liberazione. Avvertì i coloni di trasferisi sul pianeta Gea e di raggiungere la città di Nashgor, dove si trovava l'unico hangar capace di trasportare le merci e gli abitanti su Pandora, dove sarebbero stati al sicuro. Lo stesso avvenne con le successive Terranavi che furono progressivamente terminate. Al momento della liberazione, l'Oracolo attaccò ferocemente anche le Terranavi, distruggendone una e danneggiandone seriamente un'altra. Le rimanenti, inclusa Pandora, effettuarono un salto Tark e si trasferirono in un punto casuale dell'Universo raggiungibile, abbandonando per sempre il sistema Solare.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
7.319 d.C.
 
 
L'Onnimente inizia a progettare il motore di Pandora
 
CE
 
GB
7.353 d.C.
 
 
Pandora è esibita al pubblico
 
CE
 
GB
7.401 d.C.
 
 
Pandora abbandona il sistema Solare
 
Libri da leggere: Terra Bruciata | Tracce nella Rete
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era