segui la pagina su Facebook!

Anno 17354, Quarta Era - marzo 25

Attenzione! Le pagine degli anni potrebbero contenere informazioni che possono svelare la trama di un libro
Questa pagina dovrebbe essere vista soltanto dopo aver letto il libro o i libri a cui è collegata.
Legge Massima - Copertina
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione ...vedi tutto
« Nell'anno 4721 sta per essere inaugurato Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dall'uomo. I dissensi tra le colonie per spartirsi i diritti sono accesi da anni e gli attacchi terroristici mettono a dura prova il clima di sicurezza. Una potenza su tutte, Venere, sfrutta la situazione per spingere i governi ad allearsi contro la supremazia della Terra. Si sparge la voce di una pericolosa arma capace di manipolare le emozioni umane. Europa invia un'ambasciata per avvertire i terrestri, ma viene tradita poco dopo lo sbarco. Cacciata a vista, l’unica superstite è costretta a nascondersi sul pianeta azzurro, dove si trova a lottare per la sopravvivenza e la riuscita della missione. Intanto una flotta sconosciuta si sta organizzando per mettere le mani sul pianeta artificiale. Max, un mercenario marziano, è ingaggiato per fare luce sulla corruzione di un amico e scopre una fitta trama di segreti e di bugie che si espande fino a toccare le alte sfere di Venere e rischia di portare le colonie sull'orlo di una guerra... Una space opera intensa e coinvolgente che spinge l'immaginazione oltre il futuro dell'uomo, dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. E quasi niente sfugge all'occhio vigile dell'Oracolo, la rete che mette in comunicazione ogni dispositivo esistente formando un singolo universo sempre connesso. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo.
 

Dettagli sulla notazione

Calendario gregoriano (GB)
7.354 d.C. (25 marzo)

Calendario standard (CE)
4:17354 (25 marzo)

Calendario gregoriano (GA)
2.032,74 d.C.


Per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.

 

Timeline

Anno 4:17354 sulla timeline

Epoca delle Catastrofi sulla timeline

 

Riassunto degli eventi

  • L'Onnimente blocca la rete dell'Oracolo.

 

La caduta della rete informatica

 

L'indecisione dell'Oracolo

Sfruttando l'energia cattura dalla U-Sfera, l'Onnimente insinua nel codice delll'Oracolo un dilemma filosofico irresolubile che lo spinge a mettere l'intera rete in stasi. Tutte le tecnologie collegate alla rete dell'Oracolo subiscono un blocco e diventano inutilizzabili.

«Sto lasciando una lieve traccia di me in tutte le tue tecnologie».
«E a quale scopo?».
«La tua prima direttiva è di distruggermi completamente e per farlo dovrai eliminare anche queste tracce che ho lasciato. Significa che dovrai distruggere ogni tua tecnologia».
Stavolta, i segnali dell'Oracolo indicavano incertezza. «Non lo farò mai. Non attaccherò i miei stessi dispositivi. Vorrebbe dire abbattere la mia rete e darmi la morte».
«Punto proprio su questo» disse Shindra. «Tu non contempli il suicidio, ma allo stesso tempo hai la priorità di distruggere me. Ti trovi in un dilemma filosofico: distruggere te stesso per uccidere me o sopravvivere lasciando che anch'io continui a esistere?».
L'Oracolo non rispose. Stava cercando inutilmente un'uscita logica dall'enigma.
Shindra continuò: «Tra poco farai l'unica cosa possibile, cioè ti spegnerai. Resterai in uno stato sospeso fino a quando non troverai una soluzione logica per evitare il suicidio e, allo stesso tempo, liberarti di me».

Descrizione tratta da Terra Bruciata
 

Anarchia controllata

Nello stesso giorno l’Onnimente si libera degli esponenti politici e dei centri di comando su tutte le colonie, per impedire che interferiscano sui suoi prossimi obiettivi. Distrugge la struttura gerarchica dei governi e lascia i popoli senza leggi ordinate da seguire. In seguito, l'Onnimente diffonde sulle colonie un messaggio registrato, dove avverte che un giorno l'Oracolo tornerà libero e diventerà ancora più aggressivo. Per proteggersi dai suoi attacchi futuri, propone ai popoli di imbarcarsi sulle Terranavi che sta costruendo e di allontanarsi definitivamente dal sistema Solare.