segui la pagina su Facebook!

Sadergal [A711294340]

All'Inizio del Tempo - Copertina
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle descrivere i popoli hanno attribuito a queste entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede il domani come se fosse il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si riunirono per discutere e furono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso ag...vedi tutto
« Un'epica fantasy ambientata in un mondo dove le emozioni prendono vita, dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra la realtà e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle descrivere i popoli hanno attribuito a queste entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede il domani come se fosse il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si riunirono per discutere e furono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
Per informazioni sulla nomenclatura usata per gli oggetti astronomici, vedi la pagina astronomia dell'Universo Specchio.
 

Descrizione

Sadergal (nome ufficiale: A711294340) è un asteroide che appartiene al sistema Solare. La sua orbita passa poco lontano da Quaoar, un pianeta nano della Fascia di Kuiper.

 

Aspetto e composizione chimica

Sadergal è un asteroide brullo, piatto e con una gravità molto bassa.

Sadergal era un asteroide arido e insignificante sulla superficie, levigato ovunque dalla mano dell'uomo e senza l'ombra di un cratere che indicasse l'impatto con altri detriti spaziali. Esisteva probabilmente da millenni, ma era stato colonizzato da pochi secoli e poi abbandonato.

Descrizione tratta da La Colonia Fantasma
 

Storia

Sadergal fu colonizzato inizialmente da Gea, con l'intenzione di costruire dei laboratori nascosti e lontani da occhi indiscreti. Furono le macchine autoreplicanti a occuparsi di scavare i tunnel sotterranei, permettendo così al personale umano di avere già tutto a disposizione una volta raggiunto l'asteroide. I tecnici specializzati diventarono dei veri e propri abitanti, che trascorsero l'intera vita nei sotterranei trasformati nella pratica in un autentico villaggio chiamato Eskadan.

In seguito, Sadergal fu dichiarato "terra di nessuno" e quindi nessuna colonia poté arrogarsi il diritto di possederlo, ma il villaggio fu legalmente acquistato da privati cittadini. Tra i suoi proprietari si cita Conrad Giustan-kara.

Libri da leggere: Pioggia di Fuoco
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era