segui la pagina su Facebook!

Evoluzione dell'arte e della musica

Questa pagina è un abbozzo o è incompleta.
Anche se pubblicato, il contenuto di questa pagina sarà sottoposto a integrazioni e modifiche future.
Tracce nella Rete - Copertina
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire che si sostituisca alla rete e che controlli le loro tecnologie. Potenziano l'Oracolo, lo trasformano in un un'entità aggressiva e gli comandano di attaccare la nuova minaccia. Ma l'Onnimente si dimostra più forte del previsto. Ben presto le colonie si accorgono di trovarsi in un punto di non ritorno, dove l'Oracolo aumenta sempre più la violenza e la sua avversaria risponde con armi incomprensibili. Al centro dell'azione si trova Tiria, che si risveglia in una realtà alternativa dove la battaglia ha già raggiunto il suo apice. È stata l'Onnimente a trascinarla in quel futuro disastroso, per convincere lei e la sua famiglia a collaborare insieme per impedire la catastrofe. Tiria la asseconda, ma il padre Kaled sospetta sin da subito che l'Onnimente stia nascondendo il vero scopo che la spinge a proteggere le colonie a tutti i costi. »
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire c...vedi tutto
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire che si sostituisca alla rete e che controlli le loro tecnologie. Potenziano l'Oracolo, lo trasformano in un un'entità aggressiva e gli comandano di attaccare la nuova minaccia. Ma l'Onnimente si dimostra più forte del previsto. Ben presto le colonie si accorgono di trovarsi in un punto di non ritorno, dove l'Oracolo aumenta sempre più la violenza e la sua avversaria risponde con armi incomprensibili. Al centro dell'azione si trova Tiria, che si risveglia in una realtà alternativa dove la battaglia ha già raggiunto il suo apice. È stata l'Onnimente a trascinarla in quel futuro disastroso, per convincere lei e la sua famiglia a collaborare insieme per impedire la catastrofe. Tiria la asseconda, ma il padre Kaled sospetta sin da subito che l'Onnimente stia nascondendo il vero scopo che la spinge a proteggere le colonie a tutti i costi. »
 

Introduzione

Questa pagina ripercorre l'evoluzione delle correnti artistiche e musicali durante le epoche delle varie Ere.

 

Quarta Era - Epoca della Tecnologia

 

Periodi di riferimento e timeline

[Calendario CE] Da 4:14411 a 4:17352

[Calendario GB] Da 4.411 d.C. a 7.352 d.C.

Apri la timeline dell'epoca

 

Artisti umani e artisti robotici

Buona parte degli artisti e dei musicisti più influenti di questo periodo sono robot, che si autoproducono le opere e hanno un loro seguito di fan. L'arte e la musica che ne deriva è frutto dell'intelligenza artificiale e spesso va a intaccare più di un senso alla volta; gli introiti finiscono nelle tasche dei proprietari. La qualità delle opere nate dall'intelligenza artificiale è spesso eccellente, ma non riesce ancora a rivaleggiare con le creazioni degli artisti umani più capaci. Il divario creativo tra la mente umana e quella artificiale è ancora evidente, sebbene non facile da definire.

 

Strumenti sensoriali

La musica viaggia spesso su frequenze intra-neuronali, inavvertibili all'esterno, ed è studiata per stimolare particolari emozioni o sensazioni. Nel corso dell'Epoca della Tecnologia, gran parte degli strumenti artistici si fonda su quattro stati base chiamati bianco (abbreviato nel rigo musicale con w), nero (b), bianco-nero (wb) e nero-bianco (bw). Il valore accanto alla Q identifica in quanti modi lo strumento riesce a combinare quei quattro stati. Per esempio, uno strumento 10Q è in grado di riprodurre 410 (cioè 1.048.576) effetti.

Alcuni strumenti musicali del periodo non emettono suoni, ma vibrazioni che vanno a intaccare direttamente la chimica di chi ascolta, suscitando emozioni; in questo caso si parla di «strumento musicale anatomico» e la persona che lo usa viene chiamata «artista anatomico». Tra gli esempi di strumenti dell'epoca si citano il pintogramma e il salforetto.

Universi di appartenenza: Universo Specchio