segui la pagina su Facebook!

Sonda di comunicazione universale

nomi legati : punto di ancoraggio | sonda UWW
Tracce nella Rete - Copertina
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire che si sostituisca alla rete e che controlli le loro tecnologie. Potenziano l'Oracolo, lo trasformano in un un'entità aggressiva e gli comandano di attaccare la nuova minaccia. Ma l'Onnimente si dimostra più forte del previsto. Ben presto le colonie si accorgono di trovarsi in un punto di non ritorno, dove l'Oracolo aumenta sempre più la violenza e la sua avversaria risponde con armi incomprensibili. Al centro dell'azione si trova Tiria, che si risveglia in una realtà alternativa dove la battaglia ha già raggiunto il suo apice. È stata l'Onnimente a trascinarla in quel futuro disastroso, per convincere lei e la sua famiglia a collaborare insieme per impedire la catastrofe. Tiria la asseconda, ma il padre Kaled sospetta sin da subito che l'Onnimente stia nascondendo il vero scopo che la spinge a proteggere le colonie a tutti i costi. »
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire c...vedi tutto
« Tremila anni dopo la costruzione del primo pianeta artificiale, la specie umana assiste alla nascita dell'Onnimente, una IA cosciente che si separa dall'Oracolo per raggiungere l'indipendenza. Le colonie la valutano subito come una minaccia e tentano con ogni mezzo di distruggerla, per impedire che si sostituisca alla rete e che controlli le loro tecnologie. Potenziano l'Oracolo, lo trasformano in un un'entità aggressiva e gli comandano di attaccare la nuova minaccia. Ma l'Onnimente si dimostra più forte del previsto. Ben presto le colonie si accorgono di trovarsi in un punto di non ritorno, dove l'Oracolo aumenta sempre più la violenza e la sua avversaria risponde con armi incomprensibili. Al centro dell'azione si trova Tiria, che si risveglia in una realtà alternativa dove la battaglia ha già raggiunto il suo apice. È stata l'Onnimente a trascinarla in quel futuro disastroso, per convincere lei e la sua famiglia a collaborare insieme per impedire la catastrofe. Tiria la asseconda, ma il padre Kaled sospetta sin da subito che l'Onnimente stia nascondendo il vero scopo che la spinge a proteggere le colonie a tutti i costi. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

La sonda di comunicazione universale (abbreviata con sonda UWW) è uno strumento creato per permettere la comunicazione e lo scambio di dati tra le colonie. In particolare ha lo scopo di propagare la UWW nello spazio, cioè la rete di comunicazione usata tra le colonie, e di tenere sincronizzati i dati dell'Oracolo tra le colonie con il più breve tempo possibile.

Le sonde UWW sono parte integrante della UWW, senza le quali la rete non esisterebbe.

 

Aspetto e funzionalità

 

Zone per lo scambio di dati

Le sonde UWW possono essere considerate server che immagazzinano dati. Viaggiano di continuo da un pianeta all'altro a enormi velocità, caricando e scaricando i dati dai pianeti stessi. Ogni giorno e a intervalli molto brevi (a volte inferiori all'ora), ciascun pianeta può scaricare i dati immagazzinati dagli altri pianeti. Per permettere la comunicazione tra qualsiasi pianeta a qualsiasi distanza, esistono dei punti nello spazio di ritrovo per tutte le sonde chiamati punti di ancoraggio, dove ogni sonda si sincronizza con le altre. I pianeti recuperano i dati dai punti di ancoraggio vicini a loro.

I punti di ancoraggio sono numerosi nello spazio, per evitare che dei terroristi o delle catastrofi ne distruggano uno facciano saltare l'intera rete di comunicazione.

 

Spostamento delle sonde

Le sonde UWW, a dispetto del nome, sono astronavi autonome e autoguidanti, della dimensione minima per ospitare il motore e il server in cui immagazzinare i dati. Usano il motore zero di prima generazione e quindi si avvalgono di un warp drive avanzato, grazie al quale possono ricoprire grandi distanze spaziali in brevissimo tempo.

La sonda UWW più avanzata usa un motore zero di seconda generazione, che integra l'effetto Tark: in linea teorica potrebbe spostarsi istantaneamente da un punto all'altro dello spazio, permettendo di sincronizzare i dati tra le colonie in tempo reale e senza nessun ritardo. Nella pratica, però, la probabilità che l'uso dell'effetto Tark porti alla distruzione o alla scomparsa della sonda rende questa tecnologia inutilizzabile; quindi il modo migliore e più sicuro per una sonda di spostarsi è la spinta warp.

Grazie all’uso del warp drive, il ritardo di comunicazione da un pianeta all’altro raggiunge al massimo qualche ora. In ogni caso, come si vedrà tra poco, le colonie hanno creato numerose sonde UWW per mantenere i dati sincronizzati quasi in tempo reale.

 

Funzionamento

Tramite il warp drive, le sonde UWW si spostano da un pianeta al punto di ancoraggio più vicino. In questo modo i dati si aggiornano con pochissimo ritardo, dovuto circa al doppio del tempo che la sonda impiega per andare dal pianeta al punto di ancoraggio.

Ogni pianeta ha le proprie sonde UWW che viaggiano dal pianeta stesso a uno specifico punto di ancoraggio. La presenza di sonde molteplici per una colonia garantisce alcuni vantaggi:

  • evita i blocchi nello scambio di dati in caso di distruzione di una sonda;
  • accelera i tempi di sincronizzazione;
  • interagisce con punti di ancoraggio diversi.

Nei primi due casi, le sonde di "backup" compiono lo stesso viaggio partendo in tempi diversi. Invece per soddisfare il terzo punto si inviano sonde in altri punti di ancoraggio e, quando tornano, sincronizzano i dati con le sonde provenienti da altri punti di ancoraggio: in questo modo si uniscono i dati più aggiornati da entrambi i punti di ancoraggio.

Un numero enorme di sonde, chiamate sonde madri, continua a viaggiare da un punto di ancoraggio all'altro aggiornando i dati dei vari punti di ancoraggio in modo che siano sempre il più possibile sincronizzati: in questo modo, qualsiasi sia il punto di ancoraggio visitato, la sonda UWW del pianeta farà il download di dati quasi perfettamente sincronizzati; l'eventuale ritardo di tempo non ancora sincronizzato sarà ricoperto dalla successiva sonda inviata dal pianeta, che passerà nello stesso punto di ancoraggio che nel frattempo sarà stato aggiornato da una sonda madre.

 

Sicurezza

Le sonde UWW hanno una struttura robusta per proteggersi da eventuali attacchi e detriti spaziali, con armi difensive autonome, e uno spazio ridottissimo per il salvataggio e il backup multiplo dei dati. Poiché usano il warp drive, le sonde non possono essere intercettate durante il viaggio e sono vulnerabili solo nello spazio di partenza e di arrivo.

Di fatto i punti di ancoraggio sono gli elementi più vulnerabili. Infatti sono finanziati da tutte le colonie unite e dotati di strumenti di monitoraggio avanzati e di difese all'avanguardia.

 

Storia e creazione

Le sonde UWW sono nate nello stesso anno della UWW, visto che ne sono parte integrante, e sono andate a sostituire l'Onda di Esplorazione Automatica (AWE) per quanto riguarda le comunicazioni tra le colonie. La AWE resta comunque attiva per l'esplorazione dello spazio, anche perché in questo periodo la sua rete è a tal punto estesa che non varebbe la pena di smantellarla e di sostituirla.

Il grande ritardo nella creazione delle sonde UWW, nonostante il motore zero di prima generazione esistesse dal 4:14002 (4002 d.C.), è dovuto a molti fattori:

  • l'uso della AWE era sufficiente e smantellare un'abitudine radicata richiedeva tempo;
  • l'idea della sonda di comunicazione universale ha richiesto decenni per essere strutturata e molto più per creare fisicamente dei punti di ancoraggio sicuri ed efficienti;
  • in precedenza la costruzione del motore zero di prima generazione rendeva i costi dell'operazione proibitivi.
 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
4.642 d.C.
 
 
Creazione della sonda UWW
 
 

Eventi collegati

La datazione rientra nell'arco di tempo descritto in queste pagine:

Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era