segui la pagina su Facebook!

Universal Wide Web

nomi legati : UWW
Pioggia di Fuoco - Copertina
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schierando l'intera flotta. Per il popolo alieno si tratta di una questione di sopravvivenza, perché il nucleo del pianeta artificiale può garantire il suo ritorno a casa, ma le colonie non intendono cedere quello che è il simbolo di un'unione e di un progresso senza precedenti. Entrambe le parti mettono in campo le loro armi più potenti e le migliori tecnologie, affrontando per giorni il nemico. La vittoria delle colonie sembra scontata, ma i savariani hanno delle conoscenze nascoste che potrebbero ribaltare le sorti da un momento all'altro. Intanto Conrad, che è stato da sempre al centro della guerra, si ritira dai giochi e dà inizio a un pericoloso progetto personale. La sua idea è di replicare e diffondere le armi aliene tra le colonie per provocare il disordine e, per farlo, rapisce una savariana e la costringe a collaborare. Sarà il gruppo dell'Occhio Spento a intervenire un'ultima volta, entrando nel villaggio dove è tenuta la prigioniera e affrontando le difese per liberarla. Con questo terzo capitolo si conclude il ciclo di Nuova Alba, una space opera ambientata in un lontano futuro dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schier...vedi tutto
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schierando l'intera flotta. Per il popolo alieno si tratta di una questione di sopravvivenza, perché il nucleo del pianeta artificiale può garantire il suo ritorno a casa, ma le colonie non intendono cedere quello che è il simbolo di un'unione e di un progresso senza precedenti. Entrambe le parti mettono in campo le loro armi più potenti e le migliori tecnologie, affrontando per giorni il nemico. La vittoria delle colonie sembra scontata, ma i savariani hanno delle conoscenze nascoste che potrebbero ribaltare le sorti da un momento all'altro. Intanto Conrad, che è stato da sempre al centro della guerra, si ritira dai giochi e dà inizio a un pericoloso progetto personale. La sua idea è di replicare e diffondere le armi aliene tra le colonie per provocare il disordine e, per farlo, rapisce una savariana e la costringe a collaborare. Sarà il gruppo dell'Occhio Spento a intervenire un'ultima volta, entrando nel villaggio dove è tenuta la prigioniera e affrontando le difese per liberarla. Con questo terzo capitolo si conclude il ciclo di Nuova Alba, una space opera ambientata in un lontano futuro dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

L'Universal Wide Web (abbreviata in UWW) è una rete di comunicazione usata per la condivisione delle informazioni tra le colonie e all'interno di ogni singola colonia.

 

Aspetto e funzionalità

La UWW agisce nello spazio attraverso le sonde di comunicazione universale, che si occupano di ricevere e di trasportare i dati inviati dalle colonie. La trasmissione avviene in tempi rapidissimi, grazie alla capacità delle sonde di percorrere milioni di chilometri nello spazio in pochi secondi. I ritardi tra il momento dell'invio e il momento della ricezione sono in genere molto ridotti, anche se il valore specifico dipende da quanto tempo impiegano le sonde per sincronizzarsi tra loro nei punti di ancoraggio.

Ma la UWW agisce anche all'interno di una singola colonia, dove la trasmissione dei dati è istantanea perché accessibile attraverso un qualsiasi dispositivo collegato alla rete.

 

Storia e creazione

L'Universal Wide Web è stata idealizzata dall'Oracolo e realizzata fisicamente nel 4:14642 (4642 d.C.). In questo periodo, infatti, la colonizzazione dello spazio porta all'esigenza di espandere la distanza di comunicazione e di scambiare i dati in tempi ristretti. La normale rete informatica prima esistente non è più sufficiente.

All'inizio la UWW resta di proprietà governativa. In un secondo momento, è resa accessibile ai privati e alle aziende dietro un congruo pagamento. Solo a distanza di decenni, quando la vecchia rete informatica è quasi del tutto smantellata, la UWW diventa gratuita su larga scala, sebbene continuino a rimanere dei blocchi all'accesso da parte dei privati cittadini.

 

UWW, Oracolo e reti illegali

Per approfondire l'argomento:
 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
CE
 
GB
4.642 d.C.
 
 
Creazione della Universal Wide Web
 

Pagina legate cronologicamente a questa

Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era