segui la pagina su Facebook!

CEPR

All'Inizio del Tempo - Copertina
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni ...vedi tutto
« Un racconto mitologico dai contorni irreali, ambientato in un mondo dove le emozioni prendono vita e dove la luce e l'oscurità si affrontano senza vie di mezzo. Prima della storia che conosciamo, le entità vivevano in un mondo al confine tra l'esistenza e l'immaginazione. Passavano i giorni a dare una forma e un senso agli elementi, e le loro azioni modellavano il Destino Immutabile. Era il Tempo dei Sogni. Per poterle rappresentare i popoli hanno attribuito alle entità un aspetto umano e un carattere che esalta la loro natura. Così l'Eco può solo ripetere le parole che ascolta, la Forza scava la roccia a mani nude e il Tempo vede l'oggi e il domani come se fossero il presente. La leggenda a questo punto si perde nel mito e i racconti parlano di un'alba in cui un terribile cambiamento sconvolse le quattro terre. Ebbe inizio con la comparsa del Nulla. Quando bussò alle loro porte, le entità si trovarono costrette a lottare per la loro sopravvivenza... »
 

Descrizione

La CEPR (Centro per la Conservazione delle Risorse) è un'istituzione che, nell'Epoca della Tecnologia, deve essere obbligatoriamente presente su ogni colonia. È un ente dedicato a preservare le risorse e la varietà in vista di catastrofi future, e per garantire il ricordo del mondo moderno nei millenni. La conservazione deve essere garantita per il massimo tempo possibile.

Si occupa di salvare anche le informazioni digitali e in particolare di preservare le copie dell'intero Oracolo, aggiornandole di continuo. In caso di grave catastrofe, infatti, è probabile che la tecnologia sia il primo elemento a perdersi.

 

Periodi di riferimento

La CEPR nasce con la Legge per la Semplificazione e viene migliorata durante l'esistenza dello statuto.

 

Statuto e struttura gerarchica

 

Competenze

  • gestisce le banche di preservazione.
  • conserva tutte le varietà di semi vegetali, i DNA animali e umani.
  • conserva una copia in miniatura delle opere, dei monumenti e delle strutture (città, Stati e persino pianeti) stampata in 3D.
  • una divisione dedicata si occupa di trascrivere le informazioni presenti nella rete in formato materiale, in modo che possa essere letto con e senza tecnologia.
  • studia i sistemi migliori per conservare nel tempo le tecnologie, senza alterazioni.
  • studia il transumanesimo e le tecniche per preservare o trasferire la mente e la coscienza umana. L’obiettivo è il raggiungimento dell’immortalità del singolo individuo.
 

Date importanti

 

Eventi collegati

La datazione rientra nell'arco di tempo descritto in queste pagine:

Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quarta Era