segui la pagina su Facebook!

Laivanel

Pioggia di Fuoco - Copertina
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schierando l'intera flotta. Per il popolo alieno si tratta di una questione di sopravvivenza, perché il nucleo del pianeta artificiale può garantire il suo ritorno a casa, ma le colonie non intendono cedere quello che è il simbolo di un'unione e di un progresso senza precedenti. Entrambe le parti mettono in campo le loro armi più potenti e le migliori tecnologie, affrontando per giorni il nemico. La vittoria delle colonie sembra scontata, ma i savariani hanno delle conoscenze nascoste che potrebbero ribaltare le sorti da un momento all'altro. Intanto Conrad, che è stato da sempre al centro della guerra, si ritira dai giochi e dà inizio a un pericoloso progetto personale. La sua idea è di replicare e diffondere le armi aliene tra le colonie per provocare il disordine e, per farlo, rapisce una savariana e la costringe a collaborare. Sarà il gruppo dell'Occhio Spento a intervenire un'ultima volta, entrando nel villaggio dove è tenuta la prigioniera e affrontando le difese per liberarla. Con questo terzo capitolo si conclude il ciclo di Nuova Alba, una space opera ambientata in un lontano futuro dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schier...vedi tutto
« La battaglia per la conquista di Nuova Alba arriva all'epilogo. I savariani e le colonie si affrontano per il possesso del primo pianeta artificiale della storia. Il piano per spingere le colonie a lottare tra loro ha avuto successo e i savariani escono per la prima volta allo scoperto, schierando l'intera flotta. Per il popolo alieno si tratta di una questione di sopravvivenza, perché il nucleo del pianeta artificiale può garantire il suo ritorno a casa, ma le colonie non intendono cedere quello che è il simbolo di un'unione e di un progresso senza precedenti. Entrambe le parti mettono in campo le loro armi più potenti e le migliori tecnologie, affrontando per giorni il nemico. La vittoria delle colonie sembra scontata, ma i savariani hanno delle conoscenze nascoste che potrebbero ribaltare le sorti da un momento all'altro. Intanto Conrad, che è stato da sempre al centro della guerra, si ritira dai giochi e dà inizio a un pericoloso progetto personale. La sua idea è di replicare e diffondere le armi aliene tra le colonie per provocare il disordine e, per farlo, rapisce una savariana e la costringe a collaborare. Sarà il gruppo dell'Occhio Spento a intervenire un'ultima volta, entrando nel villaggio dove è tenuta la prigioniera e affrontando le difese per liberarla. Con questo terzo capitolo si conclude il ciclo di Nuova Alba, una space opera ambientata in un lontano futuro dove la tecnologia avanzata fa da sfondo a metropoli sconfinate, astronavi che si autoriparano e robot costruiti per confondersi tra la gente. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Descrizione

Laivanel (? - 14 dicembre 5:16073) è una kriniel che ha combattuto durante la Guerra dei Popoli assieme alla sorella minore Shila.

 

Aspetto, specie e luoghi di appartenenza

Laivanel è un'umana nata su Gea.

È una donna di particolare bellezza, fredda nel carattere e dotata di una certa autorità, portata a raggiungere i suoi obiettivi anche se significa sfidare le leggi del comandante sul campo. Questo, naturalmente, se non va contro gli interessi dell'imperatore. Sul campo di battaglia si dimostra molto aggressiva anche nell'aspetto: indossa un'armatura di bronzo che le copre il busto e, sopra, una pesante pelliccia d'orso. Nel complesso, deve offrire un'immagine molto simile alle genti delle regioni nordiche.

Laivanel usava invece un'armatura di bronzo che le copriva il busto per intero, braccia escluse; dalle spalline scendeva un mantello fatto di pelliccia d'orso. [...aveva] l'espressione di una pantera incatenata in una gabbia. Spesso indifferente ai discorsi, a volte le iridi chiare si colmavano di un bagliore feroce e accusatorio.
Nei tratti scoperti dall'armatura, specialmente sulle gambe, teneva pezzi di cotte di maglia assicurati con lacci di cuoio, una protezione ben misera rispetto alla corazza ma che le permetteva un movimento più sciolto. Dai guanti d'armi spuntavano corte lame acuminate e in mano teneva un'ascia leggera a doppia estremità, lunga quanto il suo braccio.

Descrizione tratta da Il Sinkal

Laivanel ha un ruolo di comando tra le kriniel. Abile stratega, capace di sopportare i fallimenti e completamente indottrinata dalle direttive dell'imperatore, rappresenta un punto di riferimento per le truppe, che sanno di poter contare sulla sua esperienza e capacità di improvvisazione.

 

Biografia

Attenzione! Questa parte contiene informazioni che possono svelare la trama di un libro

Laivanel trovò la morte assieme alla sorella durante l'assalto a Sarkar, per mano di sir Duncan, un vashaar assoldato in difesa della città.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
GB
 
38.501 d.C.
 
 
Data di morte
 

Eventi collegati

La datazione rientra nell'arco di tempo descritto in queste pagine:

Libri da leggere: Il Sinkal
Categorie: Personaggi
Universi di appartenenza: Universo Specchio
Ere in cui compare: Quinta Era