segui la pagina su Facebook!

Epoca dei Giganti

Il Sinkal - Copertina
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. ...vedi tutto
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo. In particolare, per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.
 

Introduzione

 

I giganti

Il fattore predominante dell'epoca dal punto di vista evolutivo è quello della creazione della prima forma di vita intelligente: la specie dei giganti. Quando gli arcansi nell'anno 245.000.001 a.C. fanno ritorno su Gea, trovano un pianeta già prospero dove la specie dei giganti si è acclimatata acquisendo una struttura gerarchica e una stabilità ben definite.

All'inizio gli arcansi si limitano a studiarli e a cercare di intrattenere dei rapporti (non ricambiati), ma quando invadono i loro territori provocano la reazione delle creature che danno inizio a una guerra sanguinosa. Dopo il conflitto conosciuto come Guerra dei Giganti, gli arcansi sopravvissuti tornano all'astronave madre (Theia) e insieme al popolo stabiliscono di sterminare le specie terrestri per liberare il pianeta e ritentare in futuro una colonizzazione senza rischi.

 

L'estinzione delle specie

Per compiere lo sterminio, il popolo avvicina Theia al pianeta oltre la distanza di sicurezza e l'enorme massa della nave provoca su Gea una serie di catastrofi che avranno delle spaventose ripercussioni sull'ecosistema. Il 96% delle creature viventi si estingue. Anche gran parte delle razze dei giganti subisce lo stesso destino; i sopravvissuti del Regno del Ghiaccio e del Regno del Fuoco si ritirano in un profondo letargo, destinato a durare per milioni di anni.

 

Datazione

 

Periodi di riferimento e timeline

[Calendario CE] Da 1:4031000000 a 1:4294999999

[Calendario GB] Da 509.000.000 a.C. a 245.000.001 a.C.

Apri la timeline dell'epoca

 

Fondazione dell'epoca

Il 509.000.000 a.C. è stato preso come anno ufficiale per indicare la formazione della specie dei giganti. La loro nascita è in realtà un processo molto lungo, che richiede milioni di anni per compiersi.

 

Ecosistemi

 

Clima

L'Epoca dei Giganti conta ben tre estinzioni di massa al suo interno:

  • la prima estinzione avviene nel 450.000.000 a.C. a causa delle glaciazioni e del bombardamento di lampi di raggi gamma. Si estingue circa l'85% delle specie tra invertebreti e pesci.
  • la seconda estinzione si verifica nel 377.000.000 a.C. a causa dell’impatto di grandi asteroidi. In 3 milioni di anni scompare circa l'82% delle specie.
  • l'ultima estinzione avviene nel 245.000.001 a.C., indotta questa volta dalle catastrofi provocate dall'avvicinamento di Theia al pianeta. È l'estinzione peggiore e porta alla perdita del 96% delle specie.
 

Flora, fauna e popoli

La vita su Gea è già rigogliosa e ricca di organismi da milioni di anni, ma i giganti sono i primi esseri dotati di un'intelligenza avanzata. Gli esploratori arcansi in ricognizione sul pianeta si rendono conto subito di essere di fronte a una specie particolare: sono di statura enorme grazie alla forte concentrazione di ossigeno presente nell'atmosfera e non sembrano interessati a intrattenere con loro dei rapporti; anzi si dimostrano docili e ignorano del tutto la loro presenza.

In seguito, però, si rendono conto che i giganti sono territoriali e molto pericolosi se minacciati. Non appena invadono i loro territori, infatti, i giganti si rivoltano improvvisamente e danno inizio a una guerra sanguinosa.

 

Date importanti

 

Anni e periodi principali

 
Data inizio
Data fine
GB
509.000.000 a.C.
245.000.001 a.C.
Categorie: Cronologia
Universi di appartenenza: Universo Celeste | Universo Terrestre | Universo Specchio
Ere in cui compare: Prima Era