segui la pagina su Facebook!

Anno 14682, Quarta Era

Attenzione! Le pagine degli anni potrebbero contenere informazioni che possono svelare la trama di un libro
Questa pagina dovrebbe essere vista soltanto dopo aver letto il libro o i libri a cui è collegata.
La Colonia Fantasma - Copertina
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di...vedi tutto
« I savariani, un popolo che proviene da una galassia lontana, sono finiti alla deriva nel sistema Solare e per tornare a casa hanno bisogno del nucleo di Nuova Alba, il primo pianeta costruito dagli esseri umani. Per raggiungere l'obiettivo, progettano di mettere le colonie una contro l'altra e di attaccarle una volta che si saranno indebolite. Dopo anni di preparazione, i ribelli stanno per iniziare l'ultima parte del piano per screditare la Terra e metterla contro le altre colonie. Intanto, i savariani schierano la flotta per colpire i punti strategici e mettere in campo le loro tecnologie più potenti. L'unica speranza che può impedire l'inizio della guerra è riposta nell'Occhio Spento, un'organizzazione illegale che sta cercando le prove per smascherare il complotto. Il suo gruppo è formato da elementi scelti per le capacità fuori dal comune, come Max, un mercenario specializzato nella raccolta delle informazioni, e la giovane Yè, una donna trapiantata nel corpo di una mutante che può uccidere gli uomini senza toccarli. Il gruppo sarà aiutato da un robot dotato di una personalità umana e da Nia Havock, un'agente che indossa l'armatura militare più avanzata sul mercato. Ma tutte le risorse insieme potrebbero non bastare. Quando i terroristi attaccano la Terra e i savariani sparano il primo colpo, la situazione precipita in un attimo. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo.
 

Dettagli sulla notazione

Calendario gregoriano (GB)
4.682 d.C.

Calendario standard (CE)
4:14682

Calendario gregoriano (GA)
2.032,37 d.C.


Per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.

 

Timeline

Anno 4:14682 sulla timeline

Epoca della Tecnologia sulla timeline

 

Riassunto degli eventi

  • Conrad Giustan-kara incontra per la prima volta i savariani.
  • Conrad avvicina gli esponenti governativi di Venere. Dopo anni di discussioni, elaborano un piano per coalizzare le colonie contro Gea.

 

Il piano di Conrad

 

L'incontro con i savariani

Dal 4:14679 (4679 d.C.), Conrad Giustan-kara ha continuato ossessivamente a indagare sugli esploratori carontiani uccisi da un'arma anomala. La ricerca ha portato la sua azienda, la 9 Lark, sull'orlo del fallimento, costringendolo a reinventarsi e a cambiare in parte il settore di attività.

A distanza di tre anni, gli sforzi di Conrad hanno successo e l'imprenditore riesce finalmente a raggiungere il suo obiettivo: incontrare i savariani, un piccolo gruppo appartenente a una galassia sconosciuta che è finito alla deriva nel sistema Solare e sta cercando un mezzo per tornare al proprio pianeta. Sin dall'inizio lo scopo di Conrad era di raggiungere un dialogo, di scambiare le conoscenze e di sfruttare il vantaggio di essere stato il primo ad accedervi per arricchirsi e costruire delle tecnologie uniche. Ben presto, tuttavia, si rende conto che gli interessi dei savariani sono rivolti altrove.

Scopre che i savariani di quella piccola flotta sono bloccati nel sistema Solare e progettano di requisire Nuova Alba, il primo pianeta artificiale costruito dagli esseri umani che è in procinto di essere completato. Il loro scopo è di sfruttare l'energia rinnovabile del nucleo planetario per spostare l'intera flotta e tentare numerosi salti nello spazio, nella speranza di tornare prima o poi al prorio sistema stellare.

 

L'accordo con i savariani

Conrad è consapevole che la forza militare dei solariani è nettamente superiore alla loro e che nell'arco di pochi giorni dall'attacco la flotta di Savar sarà sterminata; ma è anche consapevole che il tentativo di requisire Nuova Alba porterà distruzioni rovinose e miliardi di vittime anche tra le colonie. Tuttavia le proteste di Conrad vengono ignorate, anche perché il popolo dei savariani si dimostra culturalmente troppo diverso per intrattenere un dialogo fruttuoso con i solariani, al punto che persino le tecnologie minori risultano reciprocamente incomprensibili.

Conrad, quindi, decide di assecondarli ed elabora una strategia per aiutare i savariani a raggiungere l'obiettivo, cioè la cattura di Nuova Alba, provocando meno vittime possibili. La strategia prevede di spingere le colonie ad attaccarsi tra loro, indebolendosi; una volta logorate, i savariani possono sferrare un attacco improvviso e sperare di impadronirsi del pianeta.

 

L'accordo con Venere

Conrad riesce a convincere i savariani a fidarsi, presentando un elaborato piano d'azione. I savariani, tuttavia, lo costringono alla prigionia per precauzione e Conrad è costretto ad agire per vie indirette.

Entro pochi mesi, quindi, organizza un incontro segreto con i massimi esponenti di Venere, ai quali non rivela l'esistenza dei savariani, ma li spinge ad accettare un piano per togliere i privilegi di Gea e rendere l'uguaglianza tra le colonie. Da secoli, infatti, Gea detiene il controllo economico e politico del sistema Solare, una condizione vista con invidia da diverse colonie.

La strategia prevede di screditare Gea con delle azioni mirate, portando le altre colonie a coalizzarsi insieme contro il pianeta per chiedere una revisione dei privilegi. Venere accetta di finanziare l'operazione, certo che Gea si arrenderà non appena vedrà le colonie aizzarsi unanimi.

Due anni dopo, le operazioni sul campo di Venere hanno inizio.