Perché i gatti hanno delle pieghe dietro le orecchie? A cosa servono?

Gatto di profilo che guarda in alto
Le pinne presenti nell’orecchio esterno dei gatti servono a convogliare i suoni e a dare la flessibilità rotatoria fino a 180°, garantendo un udito straordinario [@01]

Le tasche (o cerniere o pinne) che si trovano sull’orecchio esterno del gatto servono per convogliare il suono e garantire al felino un udito straordinario.

La pinna aiuta l’orecchio a ruotare di 180° per catturare il suono su direzioni più ampie.

La tasca sull’orecchio esterno del gatto è l’elemento che permette ai nostri felini un udito straordinario. Aiuta l’orecchio a ruotare fino a 180°, in modo da catturare il suono da diverse direzioni e da convogliarlo nell’orecchio medio. Da qui il rumore arriva all’orecchio interno e quindi viene interpretato dal cervello.

Non tutti i gatti hanno le pinne. La razza dello Scottish Fold, originaria della Scozia, ha le orecchie piegate in avanti a causa di una patologia genetica che viene chiamata «osteocondropisplasia» (infatti è consigliato non accoppiare due gatti con questa patologia, in modo che non passino il problema ai figli): nel suo caso le cerniere possono mancare o essere deformate.

Fonti principali
Etichette
Etichette:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.