Piove? Se volete mettervi al riparo, correte. Ma non troppo forte

Uomo con ombrello sotto la pioggia di Shangai

Ci sono vari fattori da considerare per sapere a quale velocità andare per bagnarsi di meno, ma in linea generale meglio correre in un rifugio anziché camminare [@01]

In un dato punto, la quantità di acqua che ci raggiunge è sempre la stessa, per cui correre o camminare non cambia.

Ma, come si può intuire dall’esperienza di tutti i giorni, la quantità d’acqua che ci bagna nel suo complesso sarà minore se raggiungiamo di corsa un rifugio.

Approfondimento

L’esperienza ci dice che correre subito al rifugio più vicino porta a bagnarci di meno. Nonostante questo, è un dubbio ricorrente: si tratta di un’illusione o davvero ci bagniamo meno se corriamo? Se l’è chiesto anche Franco Bocci, della Facoltà di Ingegneria dell’Università di Brescia, che ha pubblicato un articolo scientifico sul tema.

Mentre ci muoviamo, la quantità di acqua che ci arriva è sempre la stessa, sia che corriamo o che deciamo di camminare. Sulla nostra testa infatti cade la pioggia con la stessa intensità: non ha importanza (in linea generale) se siamo fermi o in movimento.

Quello che conta davvero, invece, è quanto restiamo all’aperto a prenderci la pioggia. Più siamo esposti, più acqua cadrà sulla nostra testa. Correndo, raggiungeremo un luogo asciutto più velocemente e quindi saremo esposti alla pioggia per un tempo minore rispetto a chi cammina, con l’effetto di bagnarci di meno.

In realtà, spiega Bocci, ci sarebbero alcuni fattori da considerare, come la direzione del vento, l’altezza del soggetto e la dimensione delle gocce che possono cambiare il modo in cui la pioggia ci colpisce. Se si è molto magri, è meglio una corsa moderata invece di correre a perdifiato; e se l’aria è a nostro favore, la velocità ottimale è esattamente quella del vento. Ma in ogni caso l’intuizione resta quella: meglio correre al riparo anziché camminare.

Fonti principali


Science4Fun - Correre o camminare sotto la pioggia? - È presente anche un grafico esplicativo sugli effetti della velocità


Etichette
Etichette:,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.