segui la pagina su Facebook!

Anno 14722, Quarta Era - gennaio 6

Attenzione! Le pagine degli anni potrebbero contenere informazioni che possono svelare la trama di un libro
Questa pagina dovrebbe essere vista soltanto dopo aver letto il libro o i libri a cui è collegata.
Il Sinkal - Copertina
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. ...vedi tutto
« La magia e la spada sono il simbolo di un'Era che sta per tramontare. Potenti stregoni e cavalieri legati da un codice d'onore sono obbligati a scendere in campo per difendere gli interessi dei loro regni. Gli imperi degli uomini e degli elfi, infatti, si fronteggiano da anni senza un vincitore. I popoli sono costretti a isolarsi; i tradimenti, le battaglie e le conquiste sono all'ordine del giorno. Devan è un sinkal, una creatura dalle straordinarie capacità nata dagli incroci tra i popoli, e il richiamo nel sangue non gli permette di assistere in disparte alla caduta del suo mondo. Dimostrato il valore con la spada, si mette a capo del vasto esercito degli umani e rapidamente sottomette una terra dopo l'altra. Richiama ai suoi comandi i guerrieri più capaci e le specie più terribili, come i vampiri. Combatte mostri guardiani, centauri e città ribelli e viola il regno delle fate, minacciando il cuore dell'impero degli elfi. Ma trovare la pace è più difficile di quanto possa immaginare. »
Per informazioni sulla cronologia e sulla misurazione del tempo, vedi la pagina cronologia e misurazione del tempo.
 

Dettagli sulla notazione

Calendario gregoriano (GB)
4.722 d.C. (6 gennaio)

Calendario standard (CE)
4:14722 (6 gennaio)

Calendario gregoriano (GA)
2.032,37 d.C.


Per i dettagli sul calendario vedi la pagina calendario standard.

 

Timeline

Anno 4:14722 sulla timeline

Epoca della Tecnologia sulla timeline

 

Riassunto degli eventi

  • L'Occhio Spento presenta al governo le prove che scagionano Gea e mettono sotto accusa Venere. Termina la Prima Guerra Solariana.

 

La fine della Prima Guerra Solariana

 

Il piano di Conrad rivelato

L'Occhio Spento presenta ai governi delle varie colonie le informazioni complete raccolte il 4 gennaio 4:14722 (4722 d.C.). Le registrazioni includono l'intervista a Lahaia Nan, testimone diretta della distruzione della Fedrago Oriente, e la dichiarazione di Ksal Hitho, comandante della flotta di Venere che ha eseguito gran parte del lavoro sporco nel corso dei preparativi per la guerra. Si nota inoltre il coinvolgimento tra il presidente di Venere e Nobia Froscanna, l'Alto Ministro terrestre corrotto.

Infine, alcune registrazioni dimostrano come Conrad Giustan-kara sia entrato in contatto con un popolo alieno, i savariani, e abbia cospirato con esso per spingere Gea a essere screditata agli occhi delle colonie, in modo da innescare l'odio da parte di quest'ultime. Si nota, inoltre, che i savariani hanno portato avanti il piano di Conrad con lo scopo di conquistare Nuova Alba, perché hanno bisogno dell'energia del suo nucleo per tentare un ritorno a casa, e che presto attaccherranno per raggiungere il loro obiettivo.

 

Le conseguenze delle registrazioni

Scoperta la verità, la Prima Guerra Solariana ha immediatamente fine e le colonie decidono di collaborare per impedire ai savariani di conquistare Nuova Alba. Gea viene scagionata (nonostante si decida di rivedere i suoi privilegi secolari) e Venere è messa sotto accusa per la sua cospirazione. Le colonie emettono un mandato di cattura sia per Conrad sia per Nobia, oltre che per i principali politici di Venere responsabili delle operazioni.