Un progetto insegna ai paraplegici a camminare di nuovo

Paraplegico cammina di nuovo

Il team di Walk Again Project ha collegato degli elettrodi a un simulatore di camminata virtuale e hanno permesso ad alcuni paraplegici di tornare a camminare [1]

Un team di ricercatori del Walk Again Project («Progetto per Camminare di Nuovo») ha scoperto che è possibile insegnare al cervello dei paraplegici a camminare di nuovo.

La notizia è di agosto 2016. A San Paolo, in Brasile, i ricercatori hanno impiantato degli elettrodi in otto pazienti affetti da lesioni al midollo spinale e hanno scoperto che se li si spingeva a pensare di muovere le gambe, non veniva prodotto nessun segnale. In seguito hanno collegato gli elettrodi a un simulatore di camminata virtuale e si sono resi conto che è possibile addestrare il cervello a imparare di nuovo i movimenti.

Il risultato è andato oltre le aspettative. Tra i pazienti ce ne’erano alcuni paralizzati da oltre 10 anni e grazie ai robot e alla realtà virtuale sono riusciti di nuovo ad alzarsi in piedi e a muovere i passi. Il caso più stupefacente è quello di un (ex)paraplegico che adesso riesce addirittura a guidare in autonomia grazie a un sostegno.

La notizia è davvero interessante, perché ha dimostrato che in alcuni casi è possibile modificare gli impulsi del cervello con l’inganno e spingerli a generare di nuovo i comandi elettrici necessari ai nervi delle gambe per camminare. Gli esperimenti del team continuano in Polonia, a Wrocław, e naturalmente c’è la speranza di grandi miglioramenti per il futuro.

Fonti esterne

Il sito ufficiale del Walk Again Project (inglese)

BBC Scienze di febbraio 2017

Copyright immagini

[1] http://embed.testtube.com/nervous-system

Etichette
Etichette:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.